Utente 303XXX
Buonasera
In seguito a dolori facciali, acufeni e scricchiolii mandibolari ho eseguito una risonanza magnetica ATM a bocca aperta e chiusa.
Volevo chiedere se conoscete dei bravi specialisti in zona Friuli-Venezia-Giulia/ Veneto
Naturalmente tornerò anche dal mio medico di base ma volevo chiedere anche qua.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Purtroppo non ci è possibile fare nomi,cerchi sul sito MI + quelli più vicini alla sua città,oppure vada sul sito AIG(Associazione Italiana Gnatologia).



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 303XXX

È possibile intanto inviarle qua una foto dell'esito della risonanza per chiederle un parere?

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se crede riporti pure il referto,tenga comunque presente che la diagnosi gnatologica è prevalentemente clinica e che la RNM non aggiunge altro a quello che rileva obiettivamente un bravo clinico.


Cordialmente
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 303XXX

Ok grazie
Riporto quanto scritto:

RM massiccio facciale
Indagine eseguita senza MdC ev mediante sequenze TSE, TSE-FS e GE pesate in T1, T2, DP acquisite sui piani assiali parasaggitali e paracoronali. Eseguite anche sequenze GE T1 pesate per studio dinamico a bocca chiusa e aperta grado progressivi di apertura.


Bilateralmente conservati morfologia ed intensità di segnale del condilo mandibolare, in assenza di segni degenerativi significativi; in particolare non becchi ossei anteriori.
A sinistra, per contro, si riconosce irregolarità del profilo corticale osseo della fossa in sede antero-mediale a livello di eminenza temporale.
Da ambo i lati la fossa temporale risulta con maggiore profondità rispetto all'atteso.
Da ambo i lati mal riconoscibile nella sua interessa anatomica il menisco articolare che appare comunque modicamente dislocato anteriormente con contatto anatomico del condilo mandibolare con la pars posteriore, assottigliata e con segnale alterato, come da degenerazione con componente fibrosa.
Da ambo i lati concomita anche falda di versamento liquido tra menisco e profilo della fossa, con aspetto come di tipo infiammatorio.
Allo studio dinamico si riconosce fissità condilo-meniscale sia in fase di rotazione che traslazione, a tutti i gradi di apertura della bocca, con evidenza di " movimento a scatto" al massimo grado di apertura, peraltro con condilo mandibolare che si pone in corrispondenza dell'apice dell'eminenza temporale. Allo studio a massima apertura, senza il Cuneo graduato in bocca, si riconosce posizione condilare a livello di fossa con mancato coordinamento condilo-maniacale.
Non alterazioni del segnale dei muscoli pterigoidei da ambo i lati.
Si segnala come reperto collaterale, presenza di alcune formazioni linfonodali in regione latero-cervicale e retronucale bilaterale con dimensioni sono a circa 14 8 mm.


Aggiungo che mi è stato detto che soffro di bruxismo.
Grazie mille per la pazienza.