Utente 578XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 19 anni e da un paio di mesi ho una serie di problemi che mi stanno dando non poco fastidio.

Mi rivolgo a voi per orientarmi in maniera quanto più corretta possibile verso lo specialista adatto.

L'estate scorsa durante una visita dal dentista per un fastidio al dente del giudizio mi venne riscontrata in maniera molto sommaria durante la visita una leggera malucclusione alla quale non diedi molto peso visto che non lamentavo alcun fastidio quindi probabilmente in maniera molto superficiale decisi di non dare il giusto peso alle cosa.

Nei mesi successi iniziai ad avvertire sempre più "stranezze", in una prima fase faticavo ad aprire completamente la bocca come se la stessa fosse bloccata, successivamente riuscivo a farlo avvertendo puntualmente un fastidioso TAC e per concludere dopo un paio di settimane questo fastidioso rumore era completamente sparito ma avvertivo continuamente una certa pressione nella parte esterna dell'orecchio.

A distanza di un anno si sono palesati i seguenti disturbi
-fastidiosi rumori alle orecchie e la sensazione perenne di pressione alle stesse
-dolore alla prima vertebra cervicale che si manifesta sopratutto quando mangio perché tendo ad assumere quasi in maniera meccanica una postura col collo in avanti
-spesso dolore ai muscoli del viso.

- e spesso in palestra avverto una sensazione di stordimento come se fossi all'interno di una campana dopo ogni esercizio che svanisce entro pochi secondi (ho fatto tutti gli esami prima di praticare attività sportiva e sono perfette te in salute)
-mi capita di avvertire delle vertigini soggettive
Ci tengo a precisare che la notte digrigno i denti.

È possibile che tutti questi problemi derivino da disturbi ATM?

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
E' molto probabile un disordine temporo-mandibolare.Tra le cause le malocclusioni,parafunzioni
(bruxismo e serramento),traumi,pregressi trattamenti ortodontici o protesici non congrui.
Lo specialista dei disturbi temporo-mandibolari e' lo Gnatologo.
Le allego degli articoli informativi,li legga,poi se ha domande chieda pure


https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html

https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-come-riconoscerlo-e-come-affrontarlo.html


https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/8345-esiste-una-relazione-tra-occlusione-e-postura.html




Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia