Utente
Salve a tutti, sono un ragazzo di quasi 18 anni, in passato vi avevo già chiesto un consulto riguardo il mio problema, ovvero rumori e scrosci vari all'atm e allora avevo sedici anni, oggi non ancora diciottenne mi ritrovo ad avere questa problematica in maniera costante, e fastidiosa con qualche dolore, quotidiana e non sporadica ogni volta che compio qualsiasi movimento con la bocca, peggiorata, ho utilizzato e sto utilizzando un byte rigido fatto 'su misura', (è il terzo che Cambio), aggiungo che non sono un bruxista, sono solo stato lasciato a masticare su un dente dal mio dentista per un anno intero, ma questo è un altro discorso, comunque devo ammettere che qualche beneficio il byte me lo ha dato, ma
ogni volta che mastico si ripresenta il click oltretutto bilaterale, mentre l'anno scorso si presentava solo sul lato sx, e tra l'altro mi è comparso un fastidio al lato dx mentre mastico... La mia domanda è, ma essendo così giovane, come si evolverà la situazione?
Tra 10 anni?
O 15?
In una situazione di grave atrosi e/o addirittura di lock cronico quali sarebbero le terapie?
Esistono varie tipologie chirurgiche?
Protesi dell'articolazione?
Oppure si potrebbe evitare il tutto con le cellule staminali?
alcuni dicono che le staminali rigenerano, altri no, Ovviamente non voglio rendere la questione drastica ovviamente, e non voglio nemmeno pensare di arrivare a questi punti, potrebbe essere che non mi accada nulla di particolare, o forse no... questo si vedrà, sono solo curioso...scusatemi per il disturbo sopratutto in un momento difficile come questo per colpa del covid 19

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il bite costituisce solo una terapia iniziale di una disfunzione cranio-mandibolare una via di mezzo fra la conferma diagnostica e una prima terapia, ma è solo una terapia iniziale di una disfunzione dell''Articolazione Temporo Mandibolare (ATM).
Successivamente, MA SOLO SUCCESSIVAMENTE AL RAGGIUNGIMENTO DI UN BUON SUCCESSO CLINICO CON IL BITE, si dovrà provvedere ad una riabilitazione ortodontica, protesica o mista che confermi il risultato ottenuto con il bite, oppure proseguire, come compromesso, con il bite a vita.
Ottenuto un buon successo con il bite trovata cioè la corretta postura mandibolare che, prima del bite, veniva (e togliendo il bite viene comunque) dislocata in una chiusura scorretta, è del tutto evidente che, rimosso il bite , di giorno se prescritto per la sola notte, come anche rimosso definitivamente dopo mesi, il paziente dal punto di vista dentario può essere esattamente come quando ha cominciato.
Lo scopo della riabilitazione (ortodontica , ma anche protesica se il paziente è portatore di dentiera , o di ponti , o gli mancano denti) è quello di modificare i denti in modo da farli intercuspidare mantenendo la postura mandibolare individuata nella fase con il bite.
Il bite è la bussola che indica la rotta ortodontica (o protesica, o mista se sono presenti entrambi i problemi).
Credo che, nel suo caso, si debba pensare ad un trattamento ortodontico , affidandosi ad un dentista-gnatologo esperto nella finalizzazione ortodontica dei casi disfunzionali.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore, la ringrazio per la risposta esaustiva, avrei da farle un ultima domanda riguardo alle staminali, secondo lei potrebbero riparare almeno in parte l'atm in un caso di artrosi precoce e sopratutto in un soggetto giovane? La ringrazio ancora e scusi per il disturbo

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non credo proprio, ma sopratutto non credo che a 18 anni ci sia qualcosa da riparare. Visita il mio sito alla Pagina "Patologie trattate- Patologia dell'Articolazione Temporo Mandibolare".
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente
Buona sera dottore la ringrazio ancora della risposta, visiterò il sito, comunque le ho chiesto sulle staminali perché avevo letto che vari esperti le reputano autoriparative, anche perché mio zio è affetto da atrosi e volevo solo sapere se potevano giovargli qualcosa

[#5]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
VICENZA (VI)
ROMA (RM)
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Si tratta di terapie ancora allo stato sperimentale.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente
Perfetto grazie mille dottore, le auguro una buona serata

Cordiali saluti