Utente
Gentili dottori, da circa 20 giorni soffro di un acufene all'orecchio sinistro, si tratta di un fischio intermittente che si manifesta soprattutto in mattinata.
Sto consultando una serie di specialisti, a causa della complessità della diagnosi, per esclusione ho contattato prima un otorino che mi ha ribadito che non si tratta di un acufene derivante da danno all'orecchio, suggerendomi di recarmi da uno gnatologo.
In seconda battuta mi sono recato da uno gnatologo e mi ha confermato che si tratta un problema di deglutizione e di grignamento dei denti suggerendomi l'uso di un particolare bite.
In questi giorni, essendo molto ansioso e un po depresso, mi recherò anche da uno psichiatra per avere un sostegno.
Quando mi giunge il fischio (simile ai freni di una bicicletta) ho notato che muovendo la lingua e poggiandola sui molari inferiori e soprattutto su un dente del giudizio il fischio si ferma, stessa situazione se spingo il mento in avanti o spalanco tutta la bocca.
Leggendo le avventure sanitarie su diversi gruppi di persone sofferenti di acufene, mi sono un pò smarrito non sapendo che strada prendere.
Una buona parte mi dicono che non esiste cura, pochi, invece, mi riferiscono che è importante comprendere la causa.
Cosa mi suggerite di fare?
Secondo voi il mio acufene è curabile o devo rassegnarmi?
Vi ringrazio per le Vostre risposte e la Vostra umanità.

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, sul problema degli acufeni ho spesso risposto a pazienti che hanno questo problema. Per non ripetermi, le suggerirei di leggere la mia risposta a questo quesito:
https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/401408-otite_acufeni.html
Può essere utile avere qualche notizia in più su questi argomenti visitando il mio sito internet alla pagina Patologie trattate- Patologie dell’Orecchio e, leggendo gli articoli linkati qui sotto. Eventualmente, se si riconosce nella problematica illustrata, mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1348-acufeni-disfunzioni-articolazione-temporo-mandibolare-atm.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore, ho letto gli articoli. A questo punto mi chiedo: perchè questi acufeni, intermittenti, nel momento in cui riappaiono e poggiando la lingua o un dito sui molari inferiori spariscono? Potrebbe essere la conferma che il problema è la mandibola o addirittura i denti del giudizio? Grazie mille

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
E' possibile, ma bisognerebbe comunque poter vedere.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com