Utente 206XXX
Salve,
da circa un mesetto soffro di alcuni disturbi riconducibili alla malocclusione,o almeno cosi' mi e' stato detto dal mio medico,non essendo ancora andata da uno specialista.
I sintomi sono: dolore diffuso ai muscoli del viso,mandibola che scricchiola,difficolta' ad aprire la bocca,orecchie che fischiano,variazione nella pronuncia delle parole.
Credo si tratti di morso profondo...tutti i denti combaciano perfettamente solo che i denti superiori coprono un po' di piu' quelli inferiori...diciamo circa i 2/3,non completamente.
Aggiungo che da piccola ho portato anche l'apparecchio e il problema si e' presentato solo da poco,mai avuto disturbi di questo tipo.
Ho fatto una panoramica,per capire se la causa erano i denti del giudizio,e questi son posizionati in modo corretto tranne uno,anche se non hanno molto spazio per uscire.
Dico inoltre che dopo aver tolto l'apparecchio,il dentista mi ha applicato un ferretto con delle placchette dietro ai quattro denti davanti inferiori (che ancora ho) e ai due denti davanti superiori (che ho tolto da circa 1 anno).
Quindi mi chiedo se questa malocclusione possa derivare da queste due cose,o dai denti del giudizio che spingono,o dal fatto di aver tolto quelle 2 placchette dietro ai denti superiori.
Ripeto che i miei denti combaciano perfettamente.
Inoltre quando lavo i denti mi sanguinano spesso le gengive e ultimamente sono un po' infiammate e gonfie.Non so se possano essere correlate le due cose.
Infine ho letto che la malocclusione puo' portare variazioni nello sviluppo della mandibola,io ho 20 anni spero non ci sia questo problema per me!
Aspetto un chiarimento prima di farmi visitare da uno specialista,visto che ahime' son proprio pochi.
Ringrazio anticipatamente.
Distinti Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Bellinvia

24% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2004
Gentile Signorina,
i sintomi che Lei descrive piuttosto chiaramente fanno pensare a una patologia delle articolazioni temporomandibolari dovuta a una imperfetto collimamento dei denti.
Quello che Lei chiama morso profondo condiziona la posizione del capo articolare nella cavità che lo accoglie e causa i sintomi descritti.
Il sanguinamento dei denti ha a che vedere solo indirettamente con il problema,nel senso che dei denti storti o molto ruotati verso l'interno sono più difficilmente pulibili e rimangono più infiammati.Le consiglio una visita ortodontica presso uno specialista o la Clinica Universitaria della Sua città
Cordialmente
V.Bellinvia
DOTT. VINCENZO BELLINVIA
Medico chirurgo
Spec. in ortognatodonzia
Spec. in odontostomatologia

[#2] dopo  
Utente 206XXX

La ringrazio per la risposta.
Ma il non perfetto collimamento dei denti che lei dice riguarda quindi solo gli incisivi?
I restanti denti mi sembra che cambacino tutti e son tutti dritti.

Le cause possibili potrebbero essere quelle da me supposte?
E si potrebbero generare crescite anomale della mandibola?
O problemi di postura?
La cosa che mi sembra molto strana e' che il problema si e' presentato solo adesso,non mi sembra che prima avessi il morso profondo,quindi credo che lo spostamento sia stato recente essendo andata dal dentista meno di un anno fa (appunto quando mi son state tolte le placchette dietro ai denti superiori)credo me l'avrebbe detto!
Scusi tutte queste domande ma son capitata sul sito dell'appim e mi sono un po' spaventata...attendo comunque una visita da qualche specialista che mi possa chiarire tutti questi dubbi che mi impensieriscono non poco.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Variazioni nello sviluppo osseo della mandibola ritengo difficile (ha abbondantemente superato il picco di crescita ossea), magari può nel tempo svilupparsi un'ipertrofia muscolare (se non trattato il caso). Le cose che lei riferisce (dolore diffuso ai muscoli del viso,mandibola che scricchiola,difficolta' ad aprire la bocca,orecchie che fischiano,variazione nella pronuncia delle parole.)sono dovute ad un'alterata percezione sensoriale del trigemino (il più voluminoso nervo cranico). Le articolazioni temporomandibolari possono essere coinvolte nel caso di click oppure non essere coinvolte nel caso di una patologia solamente muscolare. Il problema non è il dente in se ma il rapporto tra i denti inferiori e quelli superiori, o meglio il lavoro che la muscolatura masticatoria deve fare per portare i denti a contatto. Questi problemi sono quelli che si pone lo gnatologo, non denti dritti, ma sistema trigeminale in armonia. Riassumendo armonia (cosa che insegue lo gnatologo) e non simmetria (cosa che insegue l'ortodontista). Ma Lei ha mai visto una persona perfettamente simmetrica?
Dr Daniele Tonlorenzi Prof AC Università Pisa
dtonlorenzi@mcarrara.com
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#4] dopo  
Dr. Morando Morandi

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,
condivido pienamente l'analisi del dott. Tonlorenzi circa la necessità di ottenere un'occlusione "armonica" che non crei squilibri masticatori. I disturbi che Lei riferisce sono senz'altro riconducibili ad una situazione di questo genere. Le suggerirei di rivolgersi nuovamente all'Odontoiatra di fiducia per l'eventuale applicazione di un BITE (a meno che non l'abbia già applicato quando parla del ferretto). Tale dispositivo agisce sia a livello neurale che muscolare con conseguente giovamento dell'ATM.
dott. M. Morandi

[#5] dopo  
Dr. Silvestro Accardo

24% attività
0% attualità
0% socialità
PARTANNA (TP)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
concordo con i colleghi precedenti:credo che la sua occlusione vada verificata in relazione a tutto il resto del corpo per vedere se eventualmente responsabile o corresponsabile di una patologia posturale ed una attenta osservazione delle articolazioni temporo mandibolari vada fatta per verificare eventuali disordini