Utente 119XXX
Buon giorno, sono una ragazza di 21 anni che da più di un mese soffre di cefalea (molto spesso gravativa), un senso di contrazione dei muscoli di collo e spalle, e dolori facciali.
Questi ultimi si presentano come scariche elettriche all'altezza degli zigomi, nella parte alta del cranio e sotto o "dietro"gli occhi. Tutto questo localizzato nella parte sinistra in cui inoltre ho come la sensazione di avere l'orecchio chiuso. Ho prenotato una visita neurologica che farò solo il 5 ottobre, ma nel frattempo, essendo una persona con occasionali attacchi di ansia e molto preoccupata, vorrei capire se il mio problema potrebbe essere legato all'articolazione mandibolare, o comunque a denti e bocca. Innanzi tutto ho un sovraffolamento dell'arcata inferiore e morso inverso da un lato,il sinistro,con linee mediane dentali deviate. Inoltre da poco più di un mese ho tolto un premolare da latte, che non era mai caduto perchè bloccato dagli altri denti. Io avrei voluto toglierlo molto prima ma il mio dentista aveva ipotizzato che il dente definitivo corrispondente fosse "fossilizzato" nell'osso e non sarebbe mai più venuto fuori. Grosso errore! Il dente da latte ha cominciato a darmi un sacco di problemi e quando è stato tolto la punta del dente definitivo si è fatta vedere, naturalmente non nella sua posizione naturale ma sotto il dente immediatamente posteriore. Quindi ora mi ritrovo con un dente in una posizione assurda( dove dovrebbe essere c'è proprio un buco) e con la radice pericolosamente vicino al nervo e quindi a 21 anni sarò costretta a mettere un'apparecchio per cercare di farlo tornare in posizione per non so quanto tempo. Delineato questo quadro volevo chiederle se una situazione di questo genere potesse comportare problemi come le ho descritto all'inizio? E' possibile che la mia cefalea sia dovuta a questa pessima situazione della mia bocca?

[#1] dopo  
Dr. Filippo Martone

28% attività
0% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)
MINERBIO (BO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
V'e prova scientifica che il morso inverso può essere legato a fenomenti muscolotensivi, i quali a loro volta possono concorrere a generare il quadro che lei descrive. Un neurofisiologo sarebbe lo specialista più indicato, specie se collaborante con un'odontoiatra esperto in terapia dei disordini craniocervicomandibolari.
Dr. Filippo Martone
Titolare
BONONIA GLOBAL FACE CENTER
Bologna - Minerbio

[#2] dopo  
Utente 119XXX

La ringrazio per la celerità della sua risposta. Vedrò di contattare un neurofisiologo quanto prima.

[#3] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il consiglio che Le do è quello di fare terapia prima dei dolori che Lei ha. POI fare ortodonzia. Per una visione enerale d'insieme può leggere https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42472.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum