Utente 110XXX
salve,
il mio ragazzo è andato con una prostituta che gli ha praticato la fellatio senza preservativo.A me ovviamente non ha detto nulla fino a quando (dopo 2mesi)ha saputo che anche dal sesso orale si può contrarre l'hiv e ora è andato dal medico che gli ha prescritto molte analisi tra le quali ovviamente hiv1 e hiv2,ma saranno pronte tra 10 gg ed io ho una paura terribile(ha avuto anche con me rapporti,come se nulla fosse,era sicuro,diceva).Poichè dopo 1 mese ha eseguito delle analisi del sangue di routine tra le quali ves e pcr(proteina c reattiva) e mucoproteine, e sono tutte nella norma vorrei sapere se:
Se avesse contratto l'hiv non dovevano essere elevati i valori?(anche se so che se sono elevati nn si ha l'hiv ma se si ha l'hiv queste specifiche analisi dovrebbero essere già alterate oppure no?So che per avere la certezza devo aspettar ma magari posso star un pò più tranquilla,mi prendono crisi di panico e piango tutto il giorno.
Inoltre vanno bene dopo 2 mesi gli esami specifici o è troppo presto?Saranno attendibili?
Il sesso orale come l'ha fatto il mio ragazzo (ex) ha rischi di contagio,c'è molta confusione....lui non ha eiaculato in bocca....sono angosciata,disperata e molto delusa...ma ho paura di morire.
Per favore rispondete al più presto,so che avete molte lettere e quesiti non meno importanti ma sto veramente a terra.Ho tantissima paura e non mangio e non dormo più.Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gli esami per HIV devono essere eseguiti al 40° e 100° giorno dal fatto, per superare il periodo finestra. Ritengo ,comunque, che le modalità non configurano un rischio elevato
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Spett.le Dottore,

L'esame HIV 1/2 Ab fatto al 62° giorno è risultato negativo così come tutte le altre analisi per rilevare altre malattie trasmissibili sessualmente.Il dottore al quale si è rivolto il mio ex ragazzo gli ha detto di chiudere qui la situazione e non pensarci più.Quindi non occorre ripetere il test, lei è concorde,non sarebbe meglio ripeterlo, e se fosse un falso negativo?Potrebbe?cosa ne pensa,possiamo stare sicuri definitivamente?
Grazie dell'attenzione concessami
attendo nuova risposta ancora angosciata e terrorizzata

[#3] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
E' un ottimo risultato, ma le consiglio , comunque, proprio per le ragione già da me esposte sul periodo finestra, di ripetere il test al 100° giorno
Un saluto

A. Baraldi