Utente 126XXX
Egregi Dottori,
Vi ringrazio anticipatamente per il Vs prezioso servizio e vi espongo il mio problema.
Quest'anno ho avuto rapporti sessuali non protetti con tre ragazzi diversi di cui peraltro non conosco bene i trascorsi sessuali!
Il mio livello di incoscienza ha raggiunto livelli ineguagliabili e di questo mi rendo conto purtroppo solo ora!
Ho paura di avere potuto contrarre qualche MST. Devo precisare però alcune cose:dopo avere avuto rapporti vaginali e orali completi e senza precauzioni (l'eiaculazione in entrambi i casi è sempre stata esterna) con il primo ragazzo, questo si è recato presso un centro trasfusionale in quanto in passato era un donatore e dal referto recapitatogli a casa dopo qualche settimana tutto era a posto.
Con il secondo ragazzo ho avuto un solo rapporto vaginale protetto ed un rapporto orale reciproco non protetto (con eiaculazione esterna)
Ciò che più mi preoccupa è la "storia" con il terzo ragazzo dal momento che abbiamo avuto 2 rapporti vaginali completi e non protetti durante il mio ciclo mestruale(con eiaculazione esterna), nessun rapporto orale.
Quest'ultima situazione risale ad agosto di quest'anno!
Ho un'amica biologa che lavora presso un laboratorio di analisi cliniche e le ho esposto i miei timori. Mi ha consigliato di effettuare presso il loro centro le indagini del caso, ovvero screening per HIV, HCV, HBV e sifilide.
Ho chiesto che metodiche usano e mi ha riferito che loro effettuano queste indagini su siero e utilizzano le card. Non ho idea dell'affidabilità di queste metodiche,(ho letto proprio in questo sito di altre metodiche forse più sensibili) tra l'atro l'ultimo rapporto non protetto risale a metà agosto! Eventuali anticorpi sarebbero già rilevabili?
Provo un senso di angoscia a recarmi presso strutture più specializzate per questo vorrei effettuare le analisi presso il laboratorio dove lavora la mia amica (E' una questione psicologica)
Cosa faccio posso già sottopormi al prelievo oppure è meglio aspettare ancora un pò?
Solo ora ho capito la gravità delle mie azioni! Vi ringrazio infinitamente e
colgo l'occasione per inviare i miei più cordilai saluti!

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

i sui rapporti sessuali, poichè non protetti, sono da considerare a rischio.
Segua il consiglio della sua amica biologa.

Per l'HIV vanno fatti due test, uno non prima di 30-40 giorni dal rapporto a rischio e il secondo ripetuto a 90 giorni.

Anche per le altre MTS i tempi sono maturi per l'effettuazione dei tests.

Quanto all'affidabilità del laboratorio presso cui lavora la sua amica, non posso esprimere un giudizio nè sul pro nè sul contra; ma credo che dovrebbe fidarsi di questa biologa, se dice di essere una sua amica.

Mi farà piacere se mi tenesse al corrente dei suoi tests.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 126XXX


Gent.mo Dott. Corcelli,

La ringrazio infinitamente per il Suo parere.

La prossima settimana mi recherò presso il laboratorio per il prelievo.

Tuttavia ieri la mia amica mi diceva che ci sono tecniche sicuramente più sensibili e specifiche rispetto alle card(da loro utilizzate).

Comunque, intanto eseguirò presso questo laboratorio i tests e incrocerò le dita perchè tutto sia negativo.

Ripeterò come da Lei suggerito a 90 gg.

La Ringrazio ancora per la gentile risposta.

Le farò sapere e mi auguro di darLe buone notizie (l'angoscia che mi sta attanagliando in questi gg. mi servirà da lezione), nel frattempo colgo l'occasione per pogerLe i miei più cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 126XXX


Gent.mo Dott. Corcelli,
nei gg. scorsi ho deciso di effettuare i tests di cui sopra!
Ho eeguito il prelievo in un centro trasfusionale ed oggi ho avuto risposta che tutto è negativo (HBV, HCV, HIV e Sif.)
La Dott.ssa che si occupa di questo settore mi ha detto che le tecniche da loro utilizzate sono di tipo ELISA.

L'ultimo rapporto a rischio risale alla metà di Agosto quindi ritengo che per escludere qualsiasi rischio di infezione dovrò ripetere i tests tra un paio di mesi!
Tuttavia mi pare già un buon risultato, o sbaglio?

Fiduciosa in un suo parere Le invio i miei più cordiali saluti e la ringrazio infinitamente per la Sua cordialità!

Quello che sto vivendo in questo periodo mi servirà da lezione per il futuro!

[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Risultato ottimo.

Il primo test HIV è sicuro al 97%; il secondo test da fare fra due mesi è solo per una sicurezza assoluta.

A presto.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#5] dopo  
Utente 126XXX


Egr. Dott.
grazie di tutto!

La terrò comunque aggiornata!
Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Utente 126XXX


Gent.mo Dottore Corcelli,
mi scusi ancora ma un dubbio mi logora: l'ultimo rapporto sessuale a rischio non protetto risale alla metà di Agosto i tests sierologici li ho eseguiti il 13 Ottobre cioè solo dopo 2 mesi dal rapporto (60 gg)mi chiedevo se la sicurezza per tutti e 4 i test è del 97%? Temo di averli eseguiti troppo presto o no? Lei ritiene che tra 2 mesi saranno nuovamente negativi?
Mi perdoni per le domande ma ancora non mi sento "salva"!!!
La Ringrazio per la disponibilità dimostrata e Le invio i miei migliori saluti.

[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Certamente negativi,
la ripetizione dei test serve solo a togliere quella minima percentuale di incertezza.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#8] dopo  
Utente 126XXX


Grazie mille, Dott Corcelli!!!
Spero allora di darLe questa bella notizia tra Dicembre e Gennaio!
Nel frattempo le auguro un mondo di cose belle!

[#9] dopo  
Utente 126XXX

Gent.mo Dottore,
non so se ricorda la mia situazione. Ho esguito presso un centro trasfusionale il test HIV a 53 gg dall'ultimo rapporto a rischio.
E' risultato negativo! Tutto questo risale al mese di Ottobre.
Adesso dovrei ripeterlo (ma ho una paura incredibile) o posso considerarlo definitivo?
la Ringrazio per l'attenzione e la gentile risposta.
Buona Domenica!

[#10] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo ripeta tranquillamente, visto che sono passati abbondantemente i 90 giorni, solo per eliminare quella piccola percentuale di insicurezza dovuta al periodo finestra.
Tranquillo, vedrà che anche questo test risulterà negativo.

Un cordiale saluto.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#11] dopo  
Utente 126XXX


Grazie infnitamente per la Sua cordiale risposta e Le chiedo scusa se rispondo con notevole ritardo!
A fine Febbraio ho ripetuto il test in un laboratorio privato il metodo utilizzato mi hanno detto essere immunocromatografico (eseguito con le card), è risultato negativo!
Lo considero definitivo?
Grazie mille ancora e buon lavoro!
Cordiali saluti.

[#12] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
sì, può considerarlo definitivo.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#13] dopo  
Utente 126XXX

Grazie ancora per la solerte e cortese risposta!
E' stato molto gentile!
La saluto cordialmente e Le auguro un buon lavoro!