Utente 128XXX
Salve, sono una ragazza. Vorrei sapere se è necessario effettuare un test hiv dopo aver fatto le seguenti cose:
1-rapporto sessuale protetto vaginale a dicembre, prima delle vacanze di Natale. Nel dubbio, ho chiesto lo stato di salute del ragazzo, che mi ha detto di aver effettuato un test da poco e di essere "pulito"
2-due brevi fellatio non aggressive ad un ragazzo. Ho chiesto lo stato sierologico. Risposta: ha effettuato un test sei mesi prima di conoscermi risultato negativo e di non aver avuto rapporti a rischio nell'intervallo di tempo. Addirittura il soggetto mi ha detto: se tu fai il test ed è negativo, sicuro lo sono anche io perchè io l'ho già fatto e sono sicuro.
3-rapporto sessuale protetto vaginale, con brevissima fellatio non protetta. Il ragazzo ha detto di non avere niente (tra l'altro è medico) e che usa sempre il preservativo. I test hiv negativi.
4-breve rapporto vaginale non protetto, intermittente. Il ragazzo mi ha detto di aver effettuato un esame completo del sangue, con esito tutto ok, dicendomi che se preferivo, poteva mostrarmelo.

Ho avuto febbre alta per un giorno e diarrea per la settimana successiva, immediatamente dopo le vacanze di Natale. Per il resto, nè raffreddore, nè niente.

Cosa mi consiglia di fare?

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

Per i rapporti vaginali protetti può stare tranquilla, non sono a rischio di HIV né di altre malattie a trasmissione sessuale.
I rapporti oro-genitali non protetti sono da considerare a rischio, soprattutto se lo sperma viene a contatto con la bocca, in ogni caso meno a rischio dei rapporti anali e vaginali non protetti.
Il rapporto vaginale non protetto è da considerare come rapporto a rischio.

Vero è che i suoi partner le hanno assicurato di aver effettuato da poco i test per l'HIV e che erano risulti negativi, ma le loro assicurazioni verbali non possono dare una certezza assoluta.

Se proprio vuole stare tranquilla, dovrebbe:
- sottoporsi al test HIV (è sufficiente una sola volta, se sono passati più di 6 mesi dall'ultimo rapporto non protetto)
- non avere mai rapporti non protetti di alcun tipo, né vaginali né orali, in presenza di partner sempre diversi.

Non vedo alcun legame, invece, fra febbre+diarrea ed un eventuale contagio da HIV.

Mi tenga al corrente, se lo desidera.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 128XXX

test fatto un mese fa, negativo!
grazie dottore :)
l'ho fatto fare anche al mio ragazzo.
un test di tipo hiv ag/ab.

è un ragazzo con cui mi frequento da un mese... mi ha detto di non essere stato con nessu a da 4 anni.
supponendo che fosse invece stato con qualcuna prima di quel mesetto... si vedrebbe dal test se si fosse preso l'hiv?

da molte parti leggo che il test di quarta generazione metodo cmia con ricerca antigene p24 (cioè quello che abbiamo fatto noi) a un mese è definitivo.

mi dica lei

[#3] dopo  
Utente 128XXX

Approfitto per chiederle se eseguire il pap test ogni due anni è un atteggiamento corretto. Va fatto più spesso?
Io ho 22 anni.

inoltre, dopo quanto tempo da rapporti non protetti è utile eseguirlo?

[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se non ci sono problemi, il Pap-Test si fa ogni 3 anni

Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it