Utente 114XXX
salve,In caso di somministrazione in giorni differenti del vaccino A,piu' il vaccino stagionale, il vaccino stagionale non deve essere con adiuvante? cordiali saluti, grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

Gli adiuvanti agiscono favorendo una liberazione più prolungata e lenta degli antigeni vaccinali, favorendo un aumento della produzione di anticorpi.
Servono anche a prevenire la contaminazione batterica del vaccino.

L'adiuvante serve anche, quindi, a rendere più efficace una sola dose di vaccino, consentendo più dosi per più persone, consentendo vaccinazioni di massa.

Il vaccino, insomma, "lavora meglio" se con l'adiuvante, anche se questo può provocare il dolore temporaneo, il gonfiore o la stanchezza causati dal vaccino.
Qualcuno sostiene che gli adiuvanti comportino un pericolo per la salute, ma la cosa è ancora abbastanza controversa nel mondo scientifico.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 114XXX

In commercio ci sono vari vaccini influenzali stagionali? se si,di che tipo?

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
ce ne sono diversi, alcuni con adiuvanti, altri senza, ma in questa sede non è consentito indicarle i nomi commerciali.

Ai vaccini per l'influenza stagionale, quest'anno si aggiunge quello per l'influenza suina.

Per la scelta del vaccino più adatto per lei, deve consultarsi con il suo medico curante.

La rimando al link del Ministero
http://www.ministerosalute.it/dettaglio/phPrimoPianoNew.jsp?id=250
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 114XXX

quando mi consiglia di farmi somministrare il vaccino influenzale stagionale, per una buona durata del vaccino? dopo quanti giorni dalla somministrazione del vaccino, il vaccino fa effetto?

[#5] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
il vaccino per l'influenza stagionale è già disponibile nelle farmacie e si può già fare. La sua efficacia è stimata nel 70%-90%, sempre che i virus non siano nel frattempo mutati.
Solitamente l'immunizzazione avviene nel giro di una decina di giorni.

Quella dell'influenza suina non è ancora disponibile, ma non è detto che sia messo a disposizione diretta del pubblico; infatti, il numero di dosi potrà coprire, nella migliore delle ipotesi, solo il 40% della popolazione italiana; si attendono ancora disposizioni precise dal Ministero.

Per ulteriori informazioni, vada ai miei MinForma, dove troverà anche i link del Ministero.
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=112571
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=112574
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#6] dopo  
Utente 114XXX

il vaccino A si esegue con 2 somministrazioni?

[#7] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
due somministrazioni, perchè si tratta di un virus nuovo, di cui non vi è memoria immunitaria nella popolazione

tuttavia, lo sapremo di preciso quando sarà disponibile il vaccino
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#8] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Ecco l'ultima comunicazione dal viceministro Fazio:

Influenza A, vaccino monodose tra 10 e 60 anni
In Italia una sola dose di vaccino pandemico basterà per immunizzare le persone tra i 10 i 60 anni contro l'H1N1. "L'Agenzia del farmaco italiana lo ha già detto e il concetto verrà ribadito dall'Unità di crisi, di cui fa parte anche il Consiglio superiore di sanità, che i dati mostrano come una dose di vaccino pandemico sia sufficiente. L'Emea (Agenzia europea del farmaco) ha infatti raccomandato ancora le due dosi, pur sottolineando che i dati mostrano come una dose sia sufficiente per la maggioranza della popolazione, lasciando gli Stati membri liberi di regolarsi". Lo ha precisato il viceministro alla Salute Ferruccio Fazio, intervenendo ieri all'Istituto Spallanzani di Roma al Global Forum on Mass Gatherings dell'Oms. "Quindi in Italia andremo avanti con una dose di vaccino pandemico che si è rivelata ampiamente accettabile", afferma Fazio.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#9] dopo  
Utente 114XXX

il vaccino antipneumococcico cosa è? per quali categorie è indicato? si trova in vendita nelle farmacie?