Utente 810XXX
Salve,sono una ragazza di 21 anni sana.Non frequento luoghi affollati.La mia domanda è:posso prendere il virus ah1n1 respirando normalmente l'aria quando sono fuori o il virus si trasmette con contatti tra persone infette e le famose goccioline di saliva?Se si la probabilità è alta?Per il vaccino sul web non girano voci rassicuranti,si dice sia pericoloso per i suoi "adiuvanti"quali lo squalene e il mercurio e che non è stato testato abbastanza.Si dice inoltre che le piu alte cariche degli stati ricevano un vaccino diverso da quello della "normale popolazione".C'è un gran caos riguardo a questa influenza e poca chiarezza.C'è da avere paura o no?Io mi vorrei fidare dei medici ma come si fa se ogni giorno ci bombardano di notizie contrastanti??Perchè se la mortalità è bassa rispetto all'influenza stagionale continuano a informarci sui decessi,sui casi gravi...non ci sto capendo niente,come penso tutte le altre persone.Ringrazio in anticipo per la risposta.cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

il contagio avviene solo se si è in luoghi chiusi, soprattutto se affollati, oppure in luoghi aperti ma vicini almeno 1-1,5 metri da una persona influenzata.
Respirando normalmente l'aria in luoghi aperti e lontani da soggetti influenzati non c'è nessun rischio di contagio.

Sugli adiuvanti il web è pieno di notizie inesatte e disinformanti.
Nel mio articolo
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=112574
può trovare dettagliatamente tute le risposte del caso sugli adiuvanti e conservanti del vaccino.

Che alte cariche dello Stato in Italia ricevano un vaccino diverso da quello distribuito alla popolazione è un'altra delle "bufale" che circolano in Internet. Purtroppo di fesserie ormai circolano massicciamente.

L'influenza suina è più aggressiva di quella stagionale, nel senso che si diffonde più rapidamente, ma è meno grave, perché dà una mortalità assai più bassa.
Che poi i mass media continuino a bombardare l'opinione pubblica sui pochi casi mortali, non deve meravigliarla; sa bene che la stampa va a nozze con notizie di questo tipo.

La sola cosa su cui la stampa ha ragione è l'incredibile ritardo con cui il vaccino viene distribuito, che è dovuto alla sottovalutazione dell'esplosione della pandemia in Italia, avvenuta prima del periodo previsto.

vaccinazione antifluenzale
https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=112571

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 810XXX

Grazie Dr.Corcelli,ora mi sento piu tranquilla.Buon lavoro.