Utente 105XXX
Salve sono una ragazza di 22 anni, a marzo ho contratto la mononucleosi da Epstein Barr e sono stata curata dai medici dell'ospedale Sacco, oltre che dal mio medico curante. Ad aprile ho preso un antibiotico in quanto alla malattia si era aggiunta una gastroenterite. Rifacendo gli esami del sangue era tutto a posto.
Ora, a distanza di mesi, la ghiandola salivare, credo sottomandibolare, è ingrossata e mi fa ancora male la gola. Non ho ancora riferito nulla al mio medico poichè per questi sintomi non mi aveva prescritto nulla da prendere agli inizi della malattia.
è normale che possa riapparire tale sintomo o mi consiglia un consulto coi medici dell'ospedale che mi hanno seguita?
Grazie per la disponibilità
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
i segni ed i sintonmi dell'infezione da EBV possono durare a lungo ( raramente pero' oltre i sei mesi).
La tumefazione che lei dice potrebbe essere un linfonodo ingrossato dovuto ad una faringite da altra natura o ad infiammazioni del cavo orale.
Le consiglio una visita dal suo medico cuante prima di recarsi nuovamente in reparto.

Cordiali Saluti
Dr. Roberto Chiavaroli