Utente 136XXX
buonasera,sono un pò di mesi che cerco una risposta riguardo a un mio problema fisico ma nessun dottore sa indirizzarmi nella giusta direzione,più che farmi fare mille esami... Il mio quadro clinico x farle capire è il seguente...un anno fa a settembre una cistite non curata bene mi ha portato la febbre alta e al ricovero in ospedale... A gennaio ho scoperto di essere incinta,io e il mio ragazzo abbiamo deciso di abortitire x vari problematiche e qualche mese dopo mi è scoppiata un infiammazione pelvicà che mi ha costretto al ricovero x una settimana.. Dopo la cura tutto sembrava risolto,ma poi il dolore addominale è tornato,ma il problema principale non è questo anche xk tra un pò farò un pap test x controllare definitivamente la situazione..il problema è una costola,l ultima in basso a destra x l esattezza,k dal periodo della gravidanza si presenta all infuori e all estremità sotto forma di una pallina col passare del tempo la "pallina"si è ingrossata, il mio dottore mi ha fatto fare un ecografia e non era affatto una pallina,ma semplicemente una costola uscita x una botta presa,e sinceramente non ho capito cosa intendesse, e mi disse anche che non potevo farci niente,anzi dall eco era risultato un altro problema ovvero la coliciste inspessita...che era poi la causa del mio sentir tirare a destra..ora a distanza di 3mesi il dolore peggiora,sopratt. Quando inspiro e la sera quando mi sdraio x andare a letto,sento pungere tirare,quando inspiro la parte la sento pesante dentro, la costola la sento pungere,ma non riesco a capire su cosa, e a questo punto potrebbe anche non centrare la costola il dolore mi tira il fianco fin dietro la schiena!a volte toccando con la mano mi sembra di sentire una specie di cordone sul fianco.però solamente quando sento dolore. Reni milza fegato e pancreas non hanno problemi, allora mi chiedevo se l infiammazione pelvicà poteva avermi creato qualche altro problema,o se tutto questo fosse legato alla coliciste inspessita!le miè feci sono sempre troppo chiare e sottoforma di diarrea,scusi la parola, e nonostante mangio veramente tanto continuo a dimagrire! Mi aiuti a capirci qualcosa grazie mille...

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

concentrerei l'attenzione sulle feci chiare e liquide; potrebbe essere dovuto alla colecisti, ma non spiega del tutto il dimagrimento.

Non so se ha fatto anche esami del sangue, per esempio emocromo ed esami di funzionalità epatica, quadro sieroproteico per valutare una eventuale anemia o una sindrome da malassorbimento intestinale.

E' difficile in un consulto online elencare tutte le possibili cause della sua sindrome diarroica.
Le suggerisco di farsi visitare da un gastroenterologo o da un internista, per valutare anche l'opportunità di un esame colturale e parassitologico delle feci, onde escludere dei vermi intestinali.

Mi tenga al corrente, se lo desidera.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it