Utente 128XXX
Salve,
sono una ragazza di 22 anni e, dopo aver fatto un tampone, mi è stata diagnosticata una modesta candidosi (che non mi dà quasi nessun sintomo, lieve prurito raramente). Quando non sapevo ancora di averla, ho avuto un rapporto non protetto (prendo la pillola) con un ragazzo.
La mia ginecologa mi ha prescritto una cura antimicotica e mi ha raccomandato di non avere rapporti per un mese e mezzo; inoltre mi ha detto che anche il ragazzo (che non ha sintomi) dovrebbe andare dal medico a farsi prescrivere una cura.
Vorrei sapere:
1) per quanto tempo, a partire dall'inizio della cura, lui dovrà astenersi dall'attività sessuale (non avendo sintomi, faticherà a capire se è "guarito")
2) se intanto potremmo avere rapporti protetti
3) se per contagiarsi è necessaria la penetrazione o è sufficiente il contatto dei genitali
4) se ci si può contagiare anche "trasportando" l'infezione da uno all'altra con le mani, ad esempio.

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
1 e 2- non e' necessario astenersi dai rapporti, ma bisogna utilizzare il profilattico dall'inizio compresi i preliminari
3-puo' essere sufficiente il contatto esterno
4-si, se viene "trasportato" materiale infetto
La invito a consultare il mio articolo su Candida sul mio sito cliccando sotto la firma o su questo sito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"