Utente 146XXX
Vorrei avere alcuni chiarimenti su:
il fegato ingrossato.
premetto che ho un epatite c da più di 17 anni, i valori sono sempre stati nella norma.
Ora da qualche settimana ho un ingrossamento del fegato. Ho fatto un eco addome e a livello ecografico non ci sono particolarità.
Ora circa un mese fa ho avuto una bronchite asmatica curata con un antibiotico "tetris" e ho preso tachipirina. Può darsi che si un sovraccarico di medicine e il mio fegato sia sotto sforzo?
Quali precauzioni devo seguire per far rientrare nella norma il fegato?

Presto avrò una visita specialistica.
Attualmente le fitte all'addome sono diminuite, rimane una leggera pressioni giornaliera laterale.
si accentua alla sera.
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli

32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
non ho capito bene come fa a dire che il suo fegato è ingrossato.
In ogni caso va detto che il metodo più sensibile per verificare il volume del fegato è l'ecografia che, a quanto lei ha detto, non ha segnalato un aumento del volume epatico.
Il fegato ingrossato, inoltre non provoca mai dolore tranne in casi di grave epatite acuta ne' può essere provocato da antibiotici.
E' più facile che i dolori addominali riferiti al fegato siano in realtà coliche biliari da calcoli alla colecisti (esclusi dall'ecografia) o episodi di coliti o coliche renali destre.

cordiali Saluti
Dr. Roberto Chiavaroli