Utente 118XXX
gentili dottori, sono una gestante alla 29'settimana di gravidanza e vorrei il vostro aiuto. non ho avuto la rosolia, ogni mese faccio le analisi e per il momento non l'ho beccata vivendo praticamente da reclusa. in questo periodo mi è capitato di dover uscire e tra negozi e sale d'attesa mi è capitato d'incontrare qualche persona con bambini al seguito. il mio ginecologo in questo periodo mi ha proposto di fare il corso di preparazione al parto. io però sono molto spaventata. il solo pensiero di dover frequentare luoghi affollati come gli ospedali dove potrei incontrare portatori di rosolia non mi fa dormire la notte. so che la mia gestazione è avanti però non vorrei comunque prenderla lo stesso. il mio medico con il quale ho molta confidenza ironicamente dice che per prenderla un malato dovrebbe sputarmi in bocca, perdonatemi l'espressione.
e allora io domando a voi esperti in malattie infettive: è VERO CHE PER PRENDERLA DOVREI PER COSì DIRE RICEVERE LE GOCCIOLINE DI SALIVA NELLA CAVITà ORALE COME DICE IL MIO MEDICO OPPURE PIù SEMPLICEMENTE BASTA UN CONTATTO INDIRETTO RESPIRANDO SOLO LA STESSA ARIA, MAGARI SOGGIORNANDO NELLA STESSA SALA D'ASPETTO O IN UN NEGOZIO CON PERSONE MALATTE PER UN Pò DI TEMPO?
grazie mille
un saluto affettuoso

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Lei veda di non litigare con nessuno per la strada per evitare sputi in un occhio od in bocca...Mi permetta di scherzare un poco.
Nò , non è cosi semplice contrarre la rosolia, che , cmq, è più malattia dei bambini, quindi magari cerchi di evitare luoghi dove ve ne siano molti di bimbi. I primi tre mesi , poi , sono quelli più pericolosi, ma lei, ormai, è quasi arrivata alla fine, per cui concordo con il suo ginecologo di fare il corso di preparazione al parto. Auguroni
Un saluto

A. Baraldi