Utente 378XXX
Mia figlia 15 anni al ritorno da un soggiorno in Florida in settembre ha accusato dei disturbi alla gola e succesivamente dolori all'appendicite.
Nel mese di ottobre e' stata operata di appendicite e dimessa dopo dieci giorni . Dal primo di Novembre ha una febbre costante 38 38.5 . Dopo analisi di ogni tipo senza alcun esito ( ecografie - radiografie toraciche - visite di chirurghi - esami del sange con ricerca di virus - urinoculture ) tutti i valori risultavano nella norma ad eccezzione della VES 35/45 un otorino-laringoiatra mi ha diagnosticato una infezione da mycoplasma .
Gli esami che miha fatto eseguire erano i seguenti:
Anticorpi mycoplasma pneumoiae - PRESENTI - Titolo 1:160
Reazione di Widal -Wrigt POSITIVA
-Anticorpi anti salmonella typhi antigene O - NEGATIVA -
-Anticorpi anti salmonella pharatyphi A antigene O TITOLO 1:80
-Anticorpi anti salmonella pharatyphi B antigene O - NEGATIVA -
TSH micro U/ML 3.07 FT3 ( T3 LIBERO ) pg/ml 4.7
PROLATINA ng/ml 7.4 F.T.A. ABS ASSENTE
VES 25
-Anticorpi anti Brucella - Negativa -
IL MEDICO MI HA PRESCRITTO DUE CAPSULE DI CLARITOMICINA DA 500 MG PER UN MESE .
DOPO DIECI GIORNI CHE ASSUME QUESTI FARMACI LA FEBBRE SI E' ABBASSATA A 37.8 .
LA RAGAZZA PER IL RESTO STA BENE E NON SOFFRE DI ALCUN DISTURBO NEANCHE MAL DI GOLA .
VI CHIEDO SE LA CURA E' CORRETTA E FRA QUANDO VEDRO' SPARIRE LA FEBBRE CHE ORMAI CI PERSEGUITA DA DUE MESI .
VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE E VI AUGURO UN FELICE ANNO NUOVO

[#1] dopo  
Prof. Matteo Bassetti

24% attività
0% attualità
8% socialità
UDINE (UD)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2001
Gentile utente,
per quel che riguarda l'eventuale infezione da Mycoplasma la terapia con claritromicina rappresenta una delle scelte migliori. Occorre però essere certi che si tratti di un'infezione da Mycoplasma e non da qualcosa d'altro.
Credo che sarebbe importante consultare un infettivologo in modo da valutare complessivamente la situazione.
A disposizione per eventuali chiarimenti.
Cordiali saluti
Matteo Bassetti
Matteo Bassetti