Disturbi continui: tonsillite cronica o altro?

salve mi chiamo Gianluca ho 29 anni e abito in Sicilia.

Le scrivo questa e-mail nella speranza che possa aiutarmi a risolvere un problema per me non poco indifferente.
Stanco di fare esami visite e cure ho deciso di informarmi da solo del mio problema utilizzando internet e solo cosi mi sono potuto imbattere in un documento da lei redatto che parlava di tonsilliti croniche.
E da un paio d'anni che mi occupo di riparazioni di apparecchiature elettromedicali e pultroppo sono costretto ad entrare e uscire dai reparti e dalle sale operatorie, essendo soggetto cosi a continui sbalzi di temperatura che secondo me sono la causa dei miei problemi. le faccio un'anamnesi della situazione:

sintomi:
- circa 3-4 volte all'anno mi ritrovo con la placche in gola e la febbre con rispettiva assunzione di antibiotici (clacid,...)
- russo la notte forse con qualche apnea, quando in realta non avevo avuto mai di questi problemi
- ho continuamente muco e prurito in gola di colore giallo, e mi ritrovo ogni mattina il naso incrostato
- mi sento le ossa sempre indolenzite con una senzazione di stanchezza e di sonnolenza
- sudo in maniera esagerata anche quando faccio lavori dove l'impegno fisico è ridotto
- spesso mi misuro la febbre è ho la temperatura molto prossima ai 37 gradi
- il mio alito non'è piu lo stesso si fa sentire un po in più (e non'e un problema di denti)
- misurandomi la pressione mi ritrovo la minima un po alta e la cosa strana è che stando fermo sento il cuore pulsare in una maniera a parer mio esagerata.

Questi sono i sintomi e i problemi che mi ritrovo, e diciamo che mi sono iniziati quasi tutti contemporaneamente e si attenuano d'estate.
Non voglio rubarle troppo tempo, e mi scuso, ma voglio essere chiaro perchè sono convinto che solo cosi si potrebbe risolvere questo problema perchè sono stanco di sentire, a parer mio, diagnosi poco corrette.

esami svolti:
- tampone faringeo negativo
- emocromo,tas, ves, fattori reumatoidi e proteina c reattiva nella norma
- ecografia alla tiroide nessun problema
- esami per la tiroide tsh, ft3, ft4, ok


cure fatte:
1 cura
- vaccino che non ricordo il nome ma era un pillola di batteri leofiizzati che si faceva sciogliere sotto la lingua.

2 cura
- vaccino che non ricordo il nome ma era formato da 7 pillole, 1 per il 1° giorno 2 per il 2° e 4 per il 3° giorno

3 cura
- vaccino bronco vaxom

4 cura
-20 iniezioni di dienzime + bentelan una mattina e una la sera
- 9 iniezioni di diamocillina 1.200.000 + bentelan 1 ogni 10 giorni
- soluzione marina per lavagi nasali

5 cura
- 2 spruzzi mattina e sera per 20 giorni per 2 mesi di flixonase (fluticatone propinato)
- 2 spruzzi mattina, pomerigio e sera per 20 giorni per 2 mesi di
- 1 compressa la sera di per 20 giorni per 2 mesi di aerius 5mg (desloratadina)

6 cura (da fare a settembre)
- polimod 1 bustina mattina e sera per 10 giorni per 3 mesi
- bronco vaxom 1 al di per 10 giorni per 3 mesi


In attesa di una sua cortese risposta le invio i più cordiali saluti

Gianluca
[#1]
Dr. Stefano Brambilla Foniatra 82 2
Gentile Utente,

Dai dati che espone pare che lei soffra di tonsilliti ricorrenti. la negatività del tampone ed il TAS nella norma inducono a pensare che si tratti di forme virali e di conseguenza non trattabili con antibiotico (a meno di voler prevenire un'eventuale sovrainfezione batterica se ve ne sia il rischio), ma destinate a decorrere autonomamente, semplicemente controllando farmacologicamente i sintomi.

3-4 volte all'anno sono un limite: non sono troppe, ma non sono nemmeno troppo poche. Inoltre febbricola, russamento ed apnea notturna che si associano al problema possono effettivamente incidere sulla sua qualità di vita.

Per questi motivi è possibile riflettere sull'opportunità di una tonsillectomia.
E' comunque necessaria una visita ORL per vedere lo stato di queste tonsille ed anche per stabilire da dove derivi il muco di cui parla e se non vi siano problemi nasali.

Cordiali Saluti.

- Stefano Brambilla -
www.facebook.com/foniatria
www.facebook.com/vocologia

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test