Utente 222XXX
Salve.
Avrei una semplice domanda da porvi.
Su internet leggo che un paziente affetto da HIV che è sotto terapia medica (che quindi assume farmaci contro l'HIV)... ha il 90% di probabilità in meno di contagiare altri individui. E' vero?
Questo vorrebbe dire che in una persona sottoposta a questo tipo di terapie la carica virale del virus nel sangue è molto ridotta.. giusto?

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
E' in parte vero: minore è la carica virale minore è la presenza del virus nel sangue; tuttavia questo criterio non può passare per estremamente valido per la legge della "roulette russa" ; anche basse cariche virali non mettono a riapro dalla infezione.

E' comunque assodato che una paziente in terapia antivirale in gravidanza riduca sensibilmente la possibilità di trasmettere al prodotto del concepimento il virus.

saluti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 222XXX

Mi scusi ma o io non ho colto la risposta alla mia domanda, oppure lei non mi ha risposto in modo preciso.
La mia domanda era: è vero che una persona sottoposta ad una terapia contro l'HIV (farmaci) ha una minore probabilità di contagio verso altri individui?
La ringrazio per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
forse non mi ha capito: ho significato che diminuendo la carica virale può teoricamente (e sottolineo) diminuire il potenziale infettante; tuttavia questo dato non mette a riparo da possibili infezioni con questi soggetti, anche se hanno una diminuita carica virale.

spero di essere stata più chiara.
saluti
Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 222XXX

Ora è chiaro, non l'avevo capita io.
Quindi infine lei vuole dire che nonostante NON si possa mai essere al riparo da infezioni da questi soggetti, il fatto che si curino è comunque fattore che limita molto il contagio giusto?

[#5] dopo  
Dr. Silvia Suetti

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
limita "teoricamente" il contagio: purtroppo su questa malattia non si può dire una parola sicura in termini probabilistici.

saluti ancora.

Dr.ssa Silvia Suetti, Specialista DermoVenereologo e DermoChirurgo
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 222XXX

Va bene, la ringrazio molto per la sua disponibilità.
Grazie, saluti.