Utente 204XXX
Gentili Dottori, sono un ragazzo di 28 anni e vi scrivo perchè da 2 giorni ho un problema. Da due giorni ho la gola arrossata e difficoltà a inghiottire perchè sento dolore. Sto facendo una cura con Aulin (2 bustine al giorno) e sembra che il dolore alla gola stia passando, anche se la gola permane sempre rossa. Oggi mi sono accorto della presenza di sangue (piccole striscette) nelle feci, ma nessun dolore all'atto dell'evacuazione. Tutto questo dopo che 3 giorni fa ho avuto un rapporto orale con un ragazzo (io l'ho sia ricevuto, sia fatto per qualche minuto; il tutto senza eiaculazione comunque). Mi chiedo se questi possano essere sintomi di una MTS (gonorrea o clamidia) e se sia il caso di indagare...Il mese scorso ho fatto il test per HIV ed è risultato negativo. Premetto che sono una persona che in passato ha contratto sia il citomegalovirus sia la mononucleosi e tutt'ora soffro di colite spastica.
Vi sto scrivendo perchè abito fuori dalla mia città natia e quindi lontano dal mio medico di base (ora abito a Roma), che quindi non può visitarmi. Siccome sono un pò allarmato, vi chiedo un consiglio su cosa fare ed eventualmente quali esami fare.
Ringrazio anticipatamente gli specialisti che risponderanno alla mia domanda.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
la presenza di sangue nelle feci impone, in via cautelativa, la sospensione della terapia con nimesulide; è opportuna una visita proctologica per verificare se il sanguinamento è di provenienza rettale (emorroidi?), prima di qualsiasi ipotesi infettiva.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 204XXX

Grazie infinite per la sua risposta dottore, quali esami mi consiglia di fare?

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile signore,
consigliando una visita proctologica, ho inteso un esame ispettivo diretto della regione anale.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.