Utente 544XXX
Gentili Dottori, sono una donna di 33 anni, mi è stato diagnosticato l'hpv ceppo 6 al cavo orale. Il mio medico mi ha consigliato di sottopormi a visita infettivologica per farmi consigliare una terapia. La diagnosi è stata effettuata a seguito di tampone nel cavo orale con metodica PCR. Lo stesso esame è stato eseguito anche sui genitali con risultato negativo. Tutta la storia l'ho già sottoposta all'attenzione dei Vostri colleghi nella sezione dermatologia e venereologia con oggetto HPV CAVO ORALE in data 16/01/08 e quindi evito di riscrivere tutte le varie vicissitudini. Come potrete leggere nelle risposte dei Vs. colleghi il medico che si occupa di tale patologia è il dermatologo venereologo, ma il mio medico di famiglia sostiene che devo parlare con un infettivologo. E' corretto questo approccio? Ci sono terapie antivirali che possono eradicare il virus? Il ceppo 6 è a basso rischio? Il mio medico sostiene di no, ma in internet in tutti i siti che parlano del papilloma virus c'è scritto che tale ceppo è responsabile di condilomi sui genitali e papillomi orali ma non è di natura pericolosa. Potete confermarmelo? In cosa consiste la visita infettivologica per questa patologia? Chiedo scusa per il disturbo ma gradirei anche un Vs. parere.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentilissima paziente le confermo che l'HPV è una patologia di totale competenza dermatologica. Io stesso rimando pazienti affetti da HPV ai colleghi della specializzazione citata. La visita da un infettivologo aiuta ad inquadrare il paziente in un ambito internistico per la ricerca eventuale di altre patologie infettive correlate o meno. Ad esempio in alcuni casi i pazienti vengono seguiti congiuntamente dall' infettivologo e dal dermatologo(Sarcoma di Kaposi, Sifilide in HIV etc). Se lei è HIV negativa e non ha problemi immunologici specifici o comorbidità infettive come epatite etc, non capisco cosa possa dirle in più l'infettivologo.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 544XXX

La ringrazio Dottore, in effetti mi è sembrata strana la richiesta del mio medico. Le analisi per altre malattie infettive mi sono state fatte nel corso della gravidanza (HIV compresa) ed erano negative. Chiedo nuovamente scusa per il disturbo e la ringrazio di nuovo.