Utente 164XXX
Buongiorno a tutti.
Premetto che mi rendo conto di quello che ho fatto ma è stato per amore e lo rifarei. Frequento una ragazza sieropositiva, un angelo che ahimè deve sopportare questa spada di Damocle per colpa di un ex fidanzato a dir poco "scorretto".

Ieri sera abbiamo deciso di fare sesso, con la consapevolezza dei rischi ma anche di potermi proteggere. Purtroppo poco dopo l'inizio del rapporto, durante la penetrazione vaginale il condom si è lacerato completamente e me ne sono accorto credo nel giro di 2 minuti, il tempo di realizzare che le sensazioni stavano cambiando.

La situazione è questa :
-Non avevo macchie di sangue sul membro quindi credo niente ciclo da parte sua (potrò confermarlo quando lei riaccenderà il cellulare invece di chiudersi mortificata in casa).
-Stavamo fuori casa, mi sono lavato dopo circa un'oretta e 30 min.
-Non ho ferite sanguinanti sul pene MA ho due piccoli taglietti per via di una recente distrazione con la zip dei pantaloni.

Pur leggendo su internet vari articoli non riesco a capire quanto sia il rischio di aver contratto l'HIV in questa situazione. Perfavore aiutatemi e se sapete se vi sono metodi per diagnosticare l'infezione virale prima di 30 giorni mi sareste di grande aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Entro 72 ore dal rapporto non protetto con sieropositivo potrebbe essere eleggibile una terapia nPEP : si rechi subito dal suo medico di fiducia.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 164XXX

grazie per la risposta, domani mattina mi recherò dal mio medico curante, a circa 36 ore dall'evento.

Comunque analizzando la situazione che ne pensate?

Ho letto qualche informazione sul trattamento HIV-PEP e vedo che ha tanti effetti collaterali... leggo anche che molti negano la validità di queste cure farmacologiche e criticano anche la correttezza dei test Elisa e WB... non so proprio più che pensare. L'ansia non mi aiuta, ma oggettivamente c'è tanta di quella confusione in giro...

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Segua ciò che ho detto: se ha avuto rapporti non protetti con soggetto sieropositivo deve determinarsi con il suo medico immediatamente ed entro le 72 ore dal rapporto.

Saluti e non si affidi ad informazioni spurie sul web
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it