Utente 597XXX
Buongiorno.
Sono un ragazzo di 24 anni e da quasi 4 settimane ho una linfoadenopatia con linfonodi dietro l’orecchio (i più ingrossati e duri), nel collo, sotto le ascelle e all’inguine. Al tatto mi fanno un po’ male, ma ho fatto una cura di flantadin e augmentin e i linfonodi sono parzialmente regrediti. Nel frattempo mi sono stati prescritti i seguenti esami del sangue: Toxotext, Monotest, Epatite B e C, HIV, Emocromo, Citomegalovirus, Epstein Barr. Ho ricevuto i risultati degli esami stamattina:

Siero
HBsAg Negativo

HBV anticorpi anti HBs 818 mUI/mL copertura anticorporale se >10mUI/mL

HCV anticorpi Negativo

Siero
HIV anticorpi/antigene(p24) Negativo

Siero
Toxoplasma IgG <3 UI/mL
Toxoplasma IgM Negativo

Citomegalovirus IgG <15 UA/mL
Assenza di IgG <15

Citomegalovirus IgM Negativo

Siero
Epstein Barr Virus VCA IgG 103 UI/mL <20
Infezione pregressa: presenza IgG anti VCA
Epstein Barr Virus VCA IgM 157 UI/mL <40
IgM anti VCA>40 U/ml: infezione primaria o recente

Monotest (anticorpi esterofili) Negativo

Il chirurgo che mi aveva prescritto questi esami li ha guardati e ha detto che ho il virus di Epstein Barr (il valore dell’epatite è alto ma ero stato vaccinato) ma non mi ha dato grandi spiegazioni a riguardo, mi ha liquidato dicendomi che guarirò presto e che non c’è più bisogno di alcuna cura. Io invece sono abbastanza preoccupato perché ho letto che questo virus è abbastanza pericoloso se non scompare del tutto e può generare anche tumori. Ora quello che vi chiedo è: come mai ho questo virus adesso? La mononucleosi l’ho già fatta 4 anni fa..può tornare? Gli altri miei sintomi sono: febbricola che oscilla tra 36,7° e 37, qualche sudorazione notturna (ma le ho sempre avute fin da piccolo, anche negli ultimi anni mi pare di non averne più avute..), e di tanto in tanto avverto un formicolio dietro la nuca, vicino ai linfonodi...quel che vorrei capire è se questo virus è rimasto latente nel mio organismo per 4 anni da quando ho avuto la mononucleosi e se ora è pericoloso che sia tornato a farsi vivo...e se c’è una cura per eliminarlo o passa da solo (ma ne dubito) come mi hanno detto sia il chirurgo che l’otorino..
Grazie.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente la Mononucleosi Infettiva da EBV è una malattia benigna ed autolimitantesi nella stragrande maggioranza dei casi, non esiste una cura specifica. Le consiglio riposo e attenzione ai traumi addominali. E' utile completare la sierologia con IgG e IgM per EBNA, esame che aiuta a capire se si sono acquisiti anticorpi protettivi.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 597XXX

Grazie Dottore per la sua risposta.
Volevo ancora segnalarle un problema che mi è sorto in questi ultimi due giorni: ho iniziato a avere qualche dispnea, ogni tanto mi manca un po' il fiato e devo inspirare più profondamente del solito. Ho pensato subito a qualche problema legato al diaframma, dato che ogni tanto accuso qualche leggero fastidio al centro del petto (dolorini e senso di pesantezza). Pensa che questo problema di respirazione possa essere causato dal virus di Epstein Barr che sta attaccando altri organi del mio corpo? Inoltre quando tocco la milza mi fa un po' male (ma non è ingrossata), e da altri suoi consulti ad altri pazienti ho letto che questo problema alla milza può verificarsi in questi casi. Sono piuttosto preoccupato, soprattutto per le dispnee (sono piccole ma frequenti, ne ho in media una ogni 4-5 minuti).

Grazie ancora per la Sua attenzione.

[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La dispnea non ha nulla a che vedere con l'Epstein Barr, sempre che per dispnea non intenda affaticabilità durante gli sforzi. Il modo in cui la riferisce in prima istanza farebbe pensare ad un problema di ansia. Riguardo il dolore alla milza ed anche il resto si faccia valutare dal medico di base ed eventualmente esegua un ecografia addominale.
Marcello Masala MD

[#4] dopo  
Utente 597XXX

Gentilissimo Dottore,
volevo farle sapere qualcosa riguardo l’evoluzione della mia situazione descrittale un mesetto fa. Ho fatto una visita da un infettologo e mi ha innanzitutto tranquillizzato sul virus di epstein barr, mi ha fatto ripetere gli esami e da questi ultimi abbiamo verificato che i valori sono tornati nella norma:

Esame Risultato Note
Sierologia EBV
- EBV-EA IgG Neg. >40=positivo
- EBNA 1 IgG 214 >20=positivo
EBV-VCA IgG 79 <20=neg, >20=pos
EBV-VCA IgM <20 <20=neg, >40=pos
PCR per EBV semiquant. Positivo Lineare 125-12.500.000

Inoltre durante la visita il medico ha accertato che la milza non è ingrossata.
Anche se ora sono più tranquillo, le dispnee mi sono rimaste ma hanno frequenza differente a seconda giorni: in alcuni le ho molto frequentemente (una ogni 4-5 minuti come Le avevo detto) mentre in giorni non le ho quasi per nulla. Mi chiedo se si tratti davvero di ansia oppure se è necessaria un’ecografia al torace o qualche altro genere di esame o controllo. A chi dovrei rivolgermi per questo tipo di problema, un pneumologo o chi altro?

Ringrazio e porgo i miei più cordiali saluti

[#5] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gli esami sono rassicuranti e dimostrano che lei sta elaborando un'immunità protettiva per il virus. La dispnea da come la descrive mi sembra su base ansiosa, per ora farei visitare il torace al medico di base e seguirei le sue istruzioni.
Marcello Masala MD