Utente 288XXX
Buongiorno, usufruisco del vostro servizio per chiedere delucidazioni sui virus htlv 1 e 2, dei quali in rete è piuttosto difficile trovare informazioni. In particolare sulle modalità di contagio. Ho letto che ha sostanzialmente le stesse modalità dell'hiv, quindi vorrei capire se, come l'hiv, questo virus si inattiva velocemente all'aria e se un contatto "mediato" di fluidi potenzialmente infetti è considerato a rischio (es: preservativo - mano - pene).
Ringrazio in anticipo per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ciò che descrive non definisce un rapporto a rischio contagio da virus HIV
Pertanto stia pur sereno
Carissimi saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 288XXX

Ringrazio per la risposta, quindi il discorso dei contatti mediati può essere esteso anche all'htlv 1?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sì HTLV I -II Detiene medesime modalità di trasmissione del virus HIV
Saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 288XXX

Grazie per la disponibilità e complimenti per il servizio, molto utile e celere!

[#5] dopo  
Utente 288XXX

Scusi se la disturbo ancora, nel caso sopra esposto (ragazza che tocca il preservativo e poi mi masturba) se vi fosse stata una piccola quantità di sangue sul preservativo, per esempio per un inizio di ciclo mestruale (cosa che non ho notato a dire il vero ma che non potrei escludere a priori), si configura un rischio? Ho letto giudizi contrastanti su casi simili, è vero che la possibilità esiste solo in presenza di "abbondante" quantità (cosa che escludo) a contatto diretto con il glande? Ovviamente è una domanda abbastanza "ipotetica" quindi immagino sia impossibile dare una risposta univoca, ma vorrei capire se il contatto mediato è sempre privo di rischio, anche in presenza di sangue (scarso).
Preciso che ho già fatto il test hiv di terza generazione ad oltre 6 mesi, con esito negativo, ora però vorrei togliermi la preoccupazione dell'htlv senza ricorrere ad altri test, avendo già escluso altre malattie a trasmissione sessuale. So che è un virus abbastanza raro in Italia, ma non per questo da escludere a priori... per pura curiosità non è nota nessuna stima sul numero di contagiati in Italia?
Scusi per la lungaggine! Grazie per la disponibilità.