Utente 568XXX
buongiorno,vorrei cortesemente avere delle delucidazioni du un dubbio sopraggiunto.
tempo fa ho conusciuto un medico che lavora in ospedale.c'è stata solo una brevissima frequentazione con solo due baci profondi.nessuna altro tipo di rapporto.
adesso so che il mio "amico " è ricoverato in ospedale per una infezione ospedaliera.
non conosco il genere di infezione.
vorrei solo sapere se ci sono dei rischi per me.vorrei anche sapere se, in caso l'infezione fosse hiv, per solo due baci ci può essere rischio.
scusate ma sono in ansia.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente il contatto riferito non è a rischio HIV. Riguardo l'altra domanda dipende dal tipo d'infezione che ha colpito il collega. In genere le infezioni nosocomiali sono date da batteri multiantibioticoresistenti, generalmente con normali profili di virulenza ma purtroppo terribili profili di antibioticoresistenza. Questo crea notevoli problemi nella gestione ospedaliera ma non certo pone a rischio la popolazione territoriale. Vi sono invece alcune patologie che il collega può avere contratto dai pazienti, come la TBC, in cui il rischio esiste per tutti i suoi contatti. La cosa migliore è sapere che ha il collega.
Marcello Masala MD

[#2] dopo  
Utente 568XXX

la ringrazio molto per la cortese e rapida risposta.
confidando nella professionalità del medico sono sicura che se ci fossero problemi di contagio me lo avrebbe detto, ma la sua risposta mi ha comunque confortata.
In tutti i casi sto cercando di sapere come sta e quale è la natura dell'infezione.
grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente 568XXX

buongiorno.ho saputo che si tratta di epatite b.
lui mi dice di stare tranquilla e che non ci sono pericoli di contagio, ma ho letto che anche la saliva, quindi un semplice bacio può essere veicolo.
per favore, sono in ansia e vorrei spiegazioni.

[#4] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente la saliva nell'epatite B può essere un liquido contaminante. Le consiglio la vaccinazione immediata per epatite B.
Marcello Masala MD

[#5] dopo  
Utente 568XXX

grazie, effettuerò il vaccino al più presto.mi auguro che le possibilità non siano comunque molte.
vorrei sapere se devo fare il test tra qualche mese o se con il vaccino in atto non è più possibile capire se la malattia era stata contratta o no.
grazie ancora per la cortesia e per l'ottimo servizio offerto.

[#6] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Non si preoccupi i markers permettono di capire qual'è l'immunità da vaccino, distinguendola dalla malattia.
Marcello Masala MD

[#7] dopo  
Utente 568XXX

buongiorno.ho eseguito la prima dose del vaccino immediatamente, ora è già una settimana e tra tre avrò la seconda dose.
vorrei sapere se il vaccino eseguito a più di un mese di distanza dal contatto a rischio ha comunque molte possibilità di impedire il contagio.
vorrei anche sapere come devo comportarmi con la mia bambina....abbiamo sempre avuto un rapporto molto affettuoso fatto di baci.lei è vaccinata come da protocollo, quindi anche per l'epatite...non corre rischi vero?
grazie ancora.

[#8] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La validità della vaccinazione si valuta con un esame su sangue che è l'HBsAb; la trasmissione ad un familiare non coniuge è comunque molto remota.
Marcello Masala MD