Utente 392XXX
È da una decina di giorni che mi sento incredibilmente debole.
A scuola, non riesco più a seguire le lezioni fino alla fine.
Verso le ultime ore comincia a girarmi la testa, tremo, sento una pressione sul petto che mi impedisce quasi di respirare, il battito aumenta e mi sento svenire.
Premetto che faccio colazione ogni mattina, e che sono reduce da un mese e mezzo di febbre alta e mononucleosi, che mi ha portata ad una drastica perdita di peso.
La cosa che mi spaventa è che da due mesi sono anche in amenorrea.
Non so più cosa pensare, la situazione sta diventando invivibile poiché mi debilita molto, su ogni attività che provo a fare.
È possibile che questi siano gli strascichi della mononucleosi? E per quanto tempo ancora mi sentirò così?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
i sintomi che riferisce sono sicuramente lo strascico della mononucleosi che descrive aver espresso in forma clinicamente importante.
Presumo che la perdita di peso sia stata determinata dall' inappetenza o dal dolore durante la deglutizione.
L'amenorrea è comune dopo malattie debilitanti.
Forse la sua convalescenza avrebbe dovuto durare di più.
Comunque si rivolga al curante per rivalutare l'assetto immunitario quantitativo contro EBV (IgM+IgG anti VCA/EBNA) e per una routine ematochimica, principalmente intesa a verificare se sia in carenza di ferro e se sia anemica.

Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Dottore, la ringrazio moltissimo per la risposta.
In effetti, la perdita di peso è dovuta sia all'inappetenza sia ai dolori che provavo anche deglutendo semplicemente saliva.
Infatti adesso peso 54 kg, considerando comunque che sono alta 1.68.
La settimana scorsa ho fatto le analisi e probabilmente domani avrò i risultati.
Nell'attesa, mi permetto di approfittare della sua disponibilità e chiederle anche se posso fare qualcosa per evitare i continui copogiri e svenimenti che influiscono più che altro sulla mia vita scolastica.
Potre assumere degli integratori? E quali?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Cara signora,
gli integratori servono a chi li produce, a chi li vende e non di rado a chi li prescrive.
Non certamente a chi li assume.
Le ho già detto che è caratteristica la profonda e a volte lunga astenia lasciata dalla mononucleosi.
Inoltre potrebbe essere leggermente anemica e questo spiegherebbe la sua sintomatologia.
Aspetti il risultato degli esami, che sicuramente includono l ' emocromo e il completo pattern del ferro.
Dati alla mano potremo essere più precisi.
Inoltre faccia una dieta equilibrata ed ipercalorica: è necessario che lei riprenda peso.
Saluti cordiali,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.