Utente 332XXX
Buon giorno.
Due settimane fa ho scoperto di essere incinta.ieri invece ho ricevuto una telefonata dal laboratorio di analisi dicendomi che hanno trovato i valori della toxoplasmosi alti.sn andata in pronto soccorso cm consiglio del mio dottore e mi hanno fatto parlare con un infettologo. Mi hanno fatto fare delle analisi specifiche stamattina x valutare quando l'ho contratta.giovedì avrò la visita.
Tornando a casa sono andata a cercare delle analisi che avevo fatto un anno fa che mi ero dimenticata.
I valori oRa sn: igG 400 e IgM 49.0
Quelli dell'anno scorso erano:igG 3 e IgM 3.0
Quindi ora sono positiva e l'hanno scorso negativa.
Volevo sapere a cosa posso andare in contro. Ora sono all'ottava settimana.
Potrebbe essere che non abbia attaccato il feto?ora mi hanno anche dato un antibiotico da prendere fino giovedì. Sono molto agitata.
Vi ringrazio in anticipo.Buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi è importante determinare le IgM e IgG AVIDITY specifiche per la toxoplasmosi , perchè a volte si possono avere FALSE POSITIVITA' per la presenza di immunoglobuline (Ig) simili ma non specifiche.
Solo in questo modo potrà avere la certezza della infezione avvenuta o se si tratta di una vecchia infezione.
In bocca al lupo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 332XXX

Grazie per la sua risposta.
Ieri ho avuto la visita e mi hanno dato la conferma di avidità bassa.
Mi hanno detto che la percentuale di rischio è dallo 0% al 3%. Mi hanno detto che prenderò questo antibiotico x tutta la gravidanza e che mo terranno monitorata.
Mi hanno detto di pensare nel frattempo se fare o meno la amniocentesi,xke ora cm ora solo quella può confermare se il feto è infetto.
Voi cosa mi consigliate?
Vi ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Più che amniocentesi , le hanno consigliato la CORDOCENTESI prelievo del sangue fetale , perchè soltanto rilevando IgM specifiche si potrà parlare di infezione fetale.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI