Utente 150XXX
Buonasera,
Scrivo perché sono molto in ansia.
Da circa due mesi soffro di mal di gola, stanchezza, tonsille gonfissime e linfonodi che a volte paiono sgonfiarsi ma poi si rigonfiano e mi sento il collo dolente.
Fatti gli esami prescritti dal mio dottore, risulta tutto nella norma, se non la positività al virus della mononucleosi.
Avendomi detto che non c'è cura sto aspettando fiduciosa, ma i linfonodi Continuano ad essere dolenti e gonfi ed io ho paura allucinate, sono molto ipocondriaca e dopo aver letto su internet cose brutte ormai non dormo più.
È possibile che a distanza di due mesi i linfonodi Siano ancora così gonfi?

Vi ringrazio anticipatamente di cuore

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
salve,
mi fa copia e incolla degli esami che ha fatto?
Intendo tutti, emocromo compreso e con i valori di riferimento accanto.
Così parliamo con dati alla mano...o meglio allo schermo.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 150XXX

Eccoli dottore:
Globuli bianchi 7.60 u.m 10^9/L interv di rif. 4.00 -10.00
Globuli rossi 4.55 u.m 10^12/L interv di rif. 4.00 - 5.20
Emogloblina 13.4 u.m g/dl 12.00 - 15.5
Ematocrito 39.00 % val. di rif 37.0 - 47.0
mcv 85.7 fl val di rif. 80.0 - 95.0
mch 29.3 pg 27.0 - 32.0
Mchc 34.2 g/dl val di rif. 32.0 -36.0
Rdw cv % 12.9 val di rif. 11.5 - 14.5
Rdw sd 40.0 fl val di rif. 39.0 - 48.0
Piastrine 263 10^9/l val di rif. 140-400

F.leucocitaria
neutrofili 4.15 10^9/l val di rif. 2.00-8.00
Linfociti 2.62 10^9/l val di rif. 1.00-4.00
Monociti 0.60 10^9/l rif. 0.20 - 1.00
Eosinofili 0.20 10^9/l rif. 0.00 -0.50
Basofili 0.03 10^9/l 0.00 - 0.20
Neutrofili 54.3%
Linfociti 34.5%
Monociti 7.9%
Eosinofili 2.8%
Basofili 0.5%
Proteina c reattiva 0.5 mg/l val di rif <5

VES 31 val di rif <20

Gli anticorpi del citomegalovirus entrambi negativi

Epstein barr virus EBNA igG 207 U/ml
Negativo <5 dubbio tra 5 e 20
Positivo >20

Epstein barr virus VCA igM <10 negativo <20 dubbio tra 20 e 40 positivo >40

Sono molto preoccupata dottore e non faccio altro che pensare male.
Fiduciosa di un riscontro, la ringrazio

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
gentile Signora,
perchè pensa brutte cose?
Ha un emocromo perfettamente normale, ha avuto una mononucleosi qualche mese fa ma è guarita.
I linfonodi "cattivi" a cui pensa lei non sono quasi mai dolenti e tendono a crescere di dimensioni. Inoltre non si sgonfiano e si rigonfiano ad intermittenza.
Se vuole approfondire faccia un eco, così avrà la prova che sono linfonodi reattivi. e poi smetta di toccarli.
E stia serena, suvvia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dottore,
Mi scusi il ritardo.
Mercoledì 22 come da suo consiglio, ho fatto una ecografia.
É risultato che ho molti linfonodi reattivi ingrossati.
Possibile che li abbia anche per tutto il resto del corpo perché la mononucleosi fa così. (Mi è stato detto; ma è possibile che ne abbia uno anche in corrispondenza del seno destro? Perché in quella zona mi sento indolenzita, come un fastidio)
Il dottore ha detto che è uno strascico della mononucleosi, ma come é possibile se dalle analisi risulta passata? Con il valore che avevo di ENBna come é possibile capire da quanto l'ho avuta?
Spero davvero mi risponda.
Sono un po' in panico
la ringrazio di cuore!

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
da dove deduce che dalle analisi risulta passata se lei ha ancora IgM anti EBV >40?!
A me pare tutt'altro che passata.
E' qundi normale che lei abbia ancora una linfoadenopatia generalizzata.
In quanto al dolore al seno, non essendo un senologo, la invito a farsi valutare da uno specialista in tale branca o eventualmente a porre il quesito nella sezione di senologia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dottore,
La ringrazio per avermi risposto.
Il mio valore è minore di 10, come riportato sopra. (Forse ho sbagliato ad elencare la posizione dei valori di riferimento, e lei ha letto >40).
Quindi il valore é negativo.
Per questo le dico che mi chiedo come sia possibile che io abbia ancora questa mononucleosi e questi linfonodi reattivi quando i valori sono di una convalescenza.
É un quadro lo stesso normale?
La ringrazio tanto

[#7] dopo  
Utente 150XXX

Mi scusi dottore sintetizzo ,
Per non creare confusione ebna igG é positivo con valore di 207, mentre igm anti ebv negativo, minore di 10.

Fiduciosa di una risposta, la ringrazio

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Appunto, è in convalescenza e la linfoadenomegalia ci mette parecchio a risolversi.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#9] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dottore io la ringrazio nuovamente per la pazienza dedicatami.
È che essendo il quadro un po' poco chiaro, sono sempre in dubbio e mi chiedevo come mai con valori così quasi nella norma e in con mononucleosi che pare passata, io abbia manifestazion simili.
Un ultima domanda, ma con l'eco fatta e visti i linfonodi reattivi si può stare tranquilli?posso mettermi il cuore in pace?
Sa con tutto quello che si legge su internet è un attimo cadere nella preoccupazione

Grazie mille e buona domenica

[#10] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora,
stia a sentire: il suo problema non è la Mononucleosi ma un disturbo d'ansia con caratteristiche di D.O.C.
Pensi a curare quello da uno specialista chè la Mononucleosi andrà via da sola.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#11] dopo  
Utente 150XXX

Genitore dottore,
Ha ragione, la mia é ipocondria molto pronunciata, ne sono al corrente.
Penserò anche a questa opzione.
Le chiedo scusa per il disturbo

Buona domenica

[#12] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dottore,
Mi scuso se la disturbo ancora.
I linfonodi sembrano ad oggi ancora più dolenti e duri al tatto, in più non mi sembrano affatto mobili da come mi avevo detto.. mi sembra che toccandoli non si muovano granché, anzi. (E non è frutto dell'ansia questa constatazione)
Sono un po' spaventata, ma è possibile che a distanza di 10gg dal ecografia la situazione sia cambiata?

Fiduciosa dI un riscontro, le auguro

Una buona serata

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
gentile Signora,
non le posso essere d'aiuto telematicamente.
Se lei continua a palparsi ossessivamente i linfonodi li farà diventare grossi come uova di quaglia.
Lasci che a questo compito provveda il suo medico, che almeno i linfonodi dovrebbe saperli valutare.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#14] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dottore,
I Linfonodi sono stati palpati da due medici la scorsa settimana +relativa ecografia. (E valutati reattivi e mobili).
Sto dicendo che sentendoli rispetto alla scorsa settimana mi sembrano molto più duri e diversi e non mobili.
Ma é possibile che siano cambiati in pochi gg?

Mi scusi e la ringrazio

[#15] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Credo proprio di no.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#16] dopo  
Utente 150XXX

Grazie dottore.
Ok allora se ho fatto una visita Pochi gg fa, dovrei stare tranquilla.. spero

Grazie ancora

Buon lavoro

[#17] dopo  
Utente 150XXX

Salve dott.caldarola e buona domenica!
Sono di nuovo qui a disturbarla perché ho notato che anche i linfonodi dell'inguine si sono gonfiati.
Immagino che comprenda la mia paura.
A cosa può essere dovuto tutto ciò?una infezione o cosa?valutando comunque il quadro precedente.
In attesa di riscontro la ringrazio ancora una volta per la sua gentilezza e professionalità

[#18] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dott. Caldarola, ho bisogno di un aiuto visto che la situazione sta cambiando dall'ultima volta che lei mi ha dato il suo parere, copio ed incollo la mia storia:
"Il mio calvario è iniziato due mesi fa quando ho riscontrato linfonodi al collo gonfi(valutati poi dopo un mese con ecografia reattivi), dopo svariate visite con probabilità di mononucleosi (poi smentita perché l'nfezione pareva passata visto che erano positive solo ebna), ho rifatto 3 volte emocromo con formula, tutto nella norma, escluso epatiti, toxo e altro.
Da un mese a questa parte ho dolori al fianco destro, fitte come spilli all'inguine, dolore spalla e braccio (sempre destro).
Mi sono fatta visitare una sett fa dal mio curante, che ha rilevato ancora la presenza di linfonodi al collo (ci tengo a precisare che dopo una terapia antibiotica quelli al collo si sono dimezATi ma comuqne sono sempre li un po' gonfi).
Non sostiene ci siano all'inguine ma comuqne io li ho sentiti e li ho sentiti ieri anche poco sopra o vicino all'anca per intenderci (sono due palline).
Stanotte per la prima volta mi sono svegliata sudata e mi è preso il panico.
Il medico per escludere tutto mi ha prescritto analisi del tipo beta2,lhd, complenti proteine e un altro emocromo.
Io sono preoccupatissima, ormai non vivo più .. ho questa paura allucinante di avere un linfoma e ogni giorno mi sento per capire se sono spuntate nuove ghiandole.
Chiedo il vostro aiuto! Grazie"

Gli esami arrivati oggi, sono tutti negativi.
Io non so più cosa pensare, ho paura che queste fitte Alla pancia e inguine possan nasconder altri linfonodi.
Lei cosa ne pensa?
Sarò molto grata se vorrà darmi il suo parere.
La ringrazio molto

[#19] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile signora,
le consiglio di valutare ecograficamente TUTTI i linfonodi superficiali e quelli profondi e la milza con un eco dell'addome.
Solo così potrà verificarne realmente le dimensioni, l'ecostruttura conservata e le caratteristiche reattive.
Se ci saranno queste caratteristiche smetta di pensare al linfoma e compatibilmente con i suoi impegni trovi il tempo di divertirsi.
Mi faccia sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#20] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dott. Caldarola,
La ringrazio tantissimo per avermi risposto.
Lei pensa dunque che gli esami fatti non siano di estrema sicurezza, nemmeno dei marcatori del beta o lhd risultati negativi?
Ecografia perciò solo di addome e non delle altre stazioni?
Le dico in verità che sono 3 mesi che non faccio attività fisica e proprio ieri andando in palestra e tentando la corsa ho sentito fitte alla milza. Che sia normale?
Nel qual caso ci fossero molti linfonodi reattivi anche all'addome mi devo preoccupare?
La ringrazio tantissimo davvero

[#21] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signorina cara,
lei deve fare
-l'ecografia di tutti i linfonodi nelle "comuni sedi di repere"
-Una ecografia addominale.
Questo perchè io sono sicuro che lei non abbia nulla ma lei sicura lo è per nulla.
Quando si sarà resa conto che i suoi linfonodi sono reattivi e che la sua milza è normale se ne torni a fare quello che le piace e abbandoni la fissazione del linfoma.
Mi faccia sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#22] dopo  
Utente 150XXX

Gentile dott. Caldarola,
Farò quello che mi ha consigliato.
Il suo umorisimo mi ha strappato un sorriso: spero proprio che vada tutto come lei ha pronosticato.
E' vero sono preoccupatissima, ma dopo mesi di dubbi e mille visite, sono esausta e ancora più in ansia.

La ringrazio tantissimo.
Buon weekend, le farò sapere

[#23] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
A presto.
:-)
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.