Utente 398XXX
Salve, sono soggetto a psoriasi da circa quattro anni. Per poter proseguire con le cure tramite pillole, devo effettuare un test HIV.
Ho comprato un test HIV da testare a casa.
Goccia di sangue, reagente e risultato. E' un prodotto di una casa farmaceutica e ha recensioni ottime. Ha una percentuale di precisione del 99% e chi ha effettuato questo test, a seguito di test in ospedale, ha riscontrato lo stesso risultato.
Ho effettuato anche io tale test, risultato negativo (i risultati possibili del test erano positivo, negativo oppure un errore, dovuto all'errato utilizzo del test). Volevo chiedere se la psoriasi è un fattore che può inficiare il risultato di tale test oppure il risultato negativo mi può rincuorare.
Vi ringrazio.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
premesso che sconsiglio sempre il fai da te, anche per questioni tecniche e psicologiche, la psoriasi non ha influenza sul test.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 398XXX

Posso chiederle, solo a titolo informativo, come mai non ha influenza sul test?
La psoriasi provoca un aumento di anticorpi, mentre l'HIV diminuisce l'efficacia del sistema immunitario. Avendo la psoriasi, in caso di HIV, le cose non potrebbero bilanciarsi in un eventuale test? Oppure è solo la mia fantasia che mi fa pensare al peggio?
Ciò che sto scrivendo è quello che io conosco, soprattutto da informazioni via internet. Spero di non aver sparato colossali cavolate.
La ringrazio per la pazienza.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
gentile Signore,
non se la prenda ma le ha proprio sparate.
Quindi dal momento che ha deciso di fare il test a casa, cosa sulla quale rinnovo il mio dissenso, lo faccia in piena tranquillità.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 398XXX

Non si preoccupi, immaginavo le mie fossero solo preoccupazioni dovute al mio pessimismo perenne.
Ma, se posso, come mai dissente dal test da casa? E' veloce e meno stressante che farlo in un altro luogo. Psicologicamente è meno snervante.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Dissento per una serie di motivi tecnici che non posso stare ad elencare in questa sede.
Se lei è soddisfatto dell'autotest e lo trova meno snervante e meno stressogeno, lo faccia pure.
Non è che io possegga una catena di laboratori privati: quindi non parlo certamente pro domo mea.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.