Utente 440XXX
Gentili dottori, salve, ho 27 anni e vi scrivo per avere un consiglio. E' infatti da ormai due settimani che combatto con una patina biancastra sulla lingua che mi porta non solo una grave alitosi, pregiudicandomi i rapporti, ma soprattutto una grave ansia. Ho la fortuna di avere come vicino di casa un dentista, che per dire la verità è anche abbastanza bravo, che dandomi uno sguardo ha ritenuto che avessi la candida, mi ha detto di fare risciacqui con acqua e biacarbonato e soprattutto aumentar ela mia igiene orale, dandomi un colluttorio, è rosso e dal sapore metallico (non scrivo marca apposta). il problema è che documentandomi su internet ho visto che la candida orale è associato negli adulti ad immuneficinza acquisita e chindi come è possibile che io abbia la candida? Io non dubido del mio vicino perchè eè anche bravo, ma veramente inizio a preoccuparmi. Poi la particolarità di questa patina bianca è che subito dopo mangiato per qualche ora pure avendo spazzolato e lavatomi i denti, il colore tende al verdastro, e questa cosa mi preoccupa ancora di più, perchè non ho trovato nulla in merito. Però devo dire che a distanza di due settimane, se prima occupava tutta la lingua, e si vedevano anche le papille filiformi in riliaevo, adesso diciamo è localilzzata principalmente alla parte portestiore. Voi che mi consigliate e soprattutto cosa ne pensate. Inoltre il bello è che mi ha trovato anche un fibroma linguale ma questa è un altra storia. Inoltre ho potuta prenderla in palestra?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Buonasera,
Una Candidosi linguale si diagnostica facendo un tampone linguale per miceti.
La cura dell'igiene orale e lo spazzolamento delicato della lingua, dalla base alla punta, sono ottime misure per la sua situazione.
Molto meno il colluttorio che può essere irritante e altera la flora buccale residente.
Non sarà per caso che ha fatto una terapia con antibiotici nell'immediato passato?
Contrarre la candidosi orale in palestra, se in palestra si fanno solo esercizi e non altro, è impossibile.
In quanto al "fibroma" credo proprio che vada sottoposto all'attenzione di un Dermatologo, escisso se è il caso e sottoposto a esame istopatologico. E' appunto altra storia.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 440XXX

Dottore grazie mille per la risposta veloce. No in realtà non ho fatto nessuna cura antibiotica e proprio per questo mi sono preoccupato. In paletra ci vado ovviamente solo per fare esercizi :). Ma quindi il mio errore è stato il fatto di aver chiesto allo specialista sbagliato, cioè il dentista e non il dermantologo? credevo che per la bocca servisse in ogni caso quello. Ma della correlazione candida e immunedifienza devo preoccuparmi e fare qualche test o la candida è una patologia comune?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
la mucosa della bocca è appannaggio del dermatologo come la pelle e tutte le altre mucose del nostro corpo.
I denti e il parodonto li cura l'Odontoiatra.
Stiamo parlando del nulla: se lei non fa il tampone per la ricerca di miceti o di Candida è inutile parlare del rapporto tra candida e immunodeficienza: prima ci si rompe la testa e poi la si fascia e non il contrario.
Una patina bianca sulla lingua può essere legata a una trasudazione di albumina da stimolo irritativo cronico per esempio nei fumatori.
Spero che lei non fumi.
Mi faccia sapere novità, se avrà piacere.
Buon week- end,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 440XXX

D'accordo, la ringrazio, le auguro buon weekend anche a lei. Certo che le farò sapere, andrò dal dermatologo e farò quello che dirà. Non fumo, e grazie ancora