Utente 442XXX
Salve,
come da oggetto, volevo chiederVi un consulto in merito ad un rapporto occasionale con una prostituta.
Precisamente 13 giorni fa, ho avuto questo rapporto con una prostituta di strada; il rapporto è avvenuto con l'uso del preservativo per tutta la durata, anche se è durato pochissimo per massimo 5/7 minuti. Il rapporto non si è stato concluso e sono andato via per controllare se il preservativo fosse integro. Dopo averlo controllato era integro.
Da un paio di giorni a questa parte, sono preoccupatissimo perchè penso che possa aver contratto il virus dell'HIV, nonostante abbia chiamato anche il numero verde dell'Istituto Superiore di Sanità che mi ha spiegato che il mio non è stato un rapporto a rischio di contagio.
Ciò nonostante, continuo ad accusare vari dolori che leggendo su internet mi riconducono al virus dell'HIV. Per la precisione, continuo ad avere dei dolori nei pressi della giuntura della mandibola con l'orecchio verso la parte interna e toccandomi il dolore aumenta ed è come se toccassi dei tendini o non saprei cosa, però non penso siano ghiandole ingrossate perchè altrimenti sentirei dei rigonfiamenti in quella zona, inoltre, ho dei fastidi la mattina quando mi alzo a deglutire sentendo un lieve dolore alla gola. Secondo voi è un possibile contagio da HIV ?
La mia preoccupazione maggiore è che oltre ad aver preso il virus possa aver contagiato anche la mia ragazza.

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se il rapporto è stato protetto dal condom è questo non si è rotto, ha fatto una cosa molto saggia e non corre alcun rischio di aver contratto l'HIV.
Si rassereni e chiuda il capitolo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 442XXX

Grazie anzitutto per la risposta tempestiva.
Anche l'Istituto superiore di sanità ha confermato ciò che mi ha scritto lei, io le confermo che il preservativo era integro e che il rapporto, che non si è neanche concluso, sarà durato max 5 minuti.
Ciò nonostante continuo ad accusare dei dolori dietro l'orecchio e alla base del collo ed ho il dubbio che possano essere ghiandole infiammate a causa del contagio da HIV. Avevo in mente di effettuare un test di 4°a generazione venerdì, a 17 giorni dall'accaduto. Secondo lei posso stare tranquillo ?

Grazie

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Scusi neh,
ma secondo lei io le dicevo di stare tranquillo se non ero sicuro che potesse stare tranquillo.
D'altro canto se ormai ha in mente il tarlo HIV se lo tolga con il test: ma non a 17 gg dal rapporto bensì a 40 gg, di IV generazione, che le fornirà una risposta definitiva.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 442XXX

No dottore non volevo insinuare questo ahahah è solo che avendo questi dolori dietro l'orecchio e sentendo dolore nelle zone del collo pensavo che potessero essere sintomi della malattia, anche perché comincio ad essere anche accaldato. Speriamo siano solo sintomi che non riguardano tale malattia.

Grazie per le varie risposte.