Utente 445XXX
Salve sono terrorizzato!!! Sono stato da una prostituta e ho avuto un rapporto vaginale protetto, il preservativo però era un pò piccolo e corto e anche se aderiva benissimo ha lasciato quasi metà asta scoperta!!! Alla fine del rapporto mi sono trovato preservativo e parte dell'asta scoperta sporchi di sangue visto che le era arrivato il ciclo. Ho sciacquato tutto e solo dopo ho tolto il preservativo e il glande era pulito. E' tutto ok???

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
dove c'è sangue c'è sempre rischio.
Soprattutto perchè non conosce lo status sierologico della prostituta.
C'è rischio per tutte le MST non soltanto per l'HIV e l'HBV.
Il mio consiglio è di recarsi ad un centro per MST della sua città, dove nel rispetto della privacy, verrà preso in carico dai colleghi e le saranno effettuati gli esami necessari ai tempi stabiliti.
Si informi se l'accesso è libero o subordinato all'impegnativa del curante.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 445XXX

Ho tanta paura dottore!!! Le cose con le donne vanno male, volevo farmi una sana scopata con una prostituta per recuperare il morale e ora sono in preda alla paranoia totale. Mi sono dimenticato di dirle che sull'asta non avevo ferite.
Speriamo bene!!!

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ma mi scusi.... lei vuole farsi una "sana scopata" e va dalla prostituta con un preservativo che le copre solo il glande?
Penso che ognuno conosca approssivamente le dimensioni del suo pene e sappia chiedere in farmacia la misura adatta di profilattico.
Ecco lei forse doveva andare in farmacia e munirsi di profilattici per la sana scopata, come la chiama lei.
Posto che il sangue lei non sa per quale ragione l'ha trovato: ipotizza le mestruazioni ma le cause possono essere molte altre.
Comunque se vorrà mi faccia sapere.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 445XXX

Dottore, con tutto il rispetto lo sa che penso? Che non farò nessun test e che non farò più analisi del sangue in vita mia. Chi me lo fa fare di essere terrorizzato per una scopata, la cosa più naturale del mondo? Io mi sento bene, mangio bene, vado in bibicletta come un treno. Se ci sarà qualcosa che non va, il mio corpo mi fornirà dei segnali. E intervenendo opportunamente su alimentazione, attività fisica e impostazione mentale sono sicuro di ritornare sulla retta via. Ho deciso di smettere di cercare notizie mediche su internet. Internet è la rovina. Internet ci ha trasformati in burattini i cui fili sono tirati dal Sistema. Io non mi faccio controllare da questo Sistema. Stare in ansia 90 giorni per una scopata in attesa del test....ma scherziamo??? Non esiste!!!!!!! Ho preso pochissime medicine nella mia vita, e quelle poche che ho preso non credo fossero necessarie. Vitamine in pillole? No grazie. Mi faccio la mia bevanda con acqua frizzante, miele, 2 limoni e 1 arancia spremute e in bicicletta vado come un treno. Cari saluti, Dottore.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Sa che le rispondo:
"Faber est suae quisque fortunae".
Che se non conosce il Latino significa "Ciascuno è artefice della propria sorte"
Faccia quello che le pare, a me interessa poco.
La prego soltanto di esprimersi con termini consoni al contesto: di scopate parli al bar con gli amici.
Qui usi un linguaggio più decente perchè non siamo al bar nè in una casa di appuntamenti.
Cari saluti a lei,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
 Staff Medicitalia.it

Gentile Utente

questo è un sito in cui l'utente si confronta con il professionista, come le fa notare il dr Caldarola ed il suo linguaggio risulta essere poco adeguato.

Il consulto viene chiuso per violazione delle linee guida.

Cordiali saluti
staff@medicitalia.it