Utente 367XXX
Buongiorno,
da almeno sei mesi la parte posteriore della mia lingua presenta una patina biancastra piuttosto spessa e, più in profondità, delle "squame" rosse. Non ho alcun sintomo nè alcun fastidio (solamente secchezza delle fauci). Ho provato a cambiare dentifricio, spazzolare la lingua e usare colluttorio, ma la situazione resta sempre più o meno invariata. Vorrei sapere se una simile condizione perdurante nel tempo possa essere preoccupante e, nel caso, che tipo di visita specialistica è consigliabile. Vorrei, inoltre, chiedere se è sospettabile una connessione con qualche infezione sessualmente trasmissibile.(per esempio candida). Grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
senza una valutazione de visu della sua lingua non è possibile esprimere alcun giudizio clinico.
Fare ipotesi per mostrare le proprie conoscenze scientifiche non servirebbe a nulla.
Perciò, vada al più presto da un ORL o da un Dermatologo e faccia valutare la lingua: sarà lo specialista a indicarle il corretto percorso diagnostico, dopo aver formulato una diagnosi clinica, ed eventualmente a prescriverle una terapia.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.