Utente 451XXX
salve dottori, esaminandomi le gengive ho notato che in più parti dell'arcata superiore, ho 3-4 palline bianche simili agli ascessi dentali.

non mi danno sintomi, verosimilmente di cosa può trattarsi? possono presentarsi ben 4 ascessi gengivali in contemporanea non dando sintomi?

da quando ho 15 anni convivo con una carie posta superiormente, credo il secondo premolare.. questa carie mi ha distrutto quasi completamente il dente, nelle fasi dei dolori acuti ho sopportato tra antibiotici ed antinfiammatori/tachipirina fino alla morte del nervo dove con sollievo sono spariti i doliri.
per problemi economici dei mie genitori e solo ora son andato dal dentista visto che ho un entrata mia .
lui dice che è recuperabile e che va devitalizzato e se ne riparla il 19 giugno.
la parte di gengiva posta sopra questo dente è molto infiammata rosso fuoco:

la carie mi ha potuto provocare queste palline bianche? cosa sono?
la devitalizazione risolverà tutto?
poi vorrei mi spiegaste questo intervento, da quel che ne so vengono chiusi i canali del dente ed eliminata tutta la polpa..
ma poi rimane scoperto o viene chiuso con qualcosa?

grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve ,
le " palline bianche " potrebbero essere banali afte,purtroppo senza una visita ,on line,è difficile darle informazioni esaustive.
Per il trattamento del premolare si affidi tranquillamente al suo dentista.
La terapia endodontica prevede la pulizia dei canali radicolari con una strumentazione particolare,la detersione,infine la sigillatura.
Il tutto sotto diga.
Successivamente il dente viene ricostruito ed eventualmente ricoperto da una corona.
Il tutto a giudizio insindacabile del Collega.......
Chieda a lui tutte le informazioni necessarie.
Cordialita '
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 451XXX

salve dottore, ma l'intervento base devitalizzazione con sigillatura non è sufficiente ?

il dentista mi farà pagare 300 euro quindi suppongo faccia solo la devitalizzazione, non mi ha parlato del post e informandomi leggo che per una ricostruzione varia da 500 a 700 .
cifre comunque importanti da sostenere per me.

se decidessi di tenermi il dente devitalizzato senza procedere ad alcuna ricostruzione c'è qualche rischio ?

grazie

potrebbe chiarirmi il concetto degli ascessi dentali, cioè se ne possono formare 3-4 sulle gengive o è impossibile?

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Se oltre al premolare di cui parla ha diverse altre carie che han causato infezioni allora e' possibile che lei abbia diversi ascessi sull"arcata superiore. Stesso discorso in caso di infezioni profonde dei tessuti di sostegno del dente ( parodontite). D'altronde mi vien da pensare che il suo dentista visitandola glielo avrebbe comunicato.
Circa il non protesizzare il dente devitalizzato, il rischio, se le pareti dentarie residue son troppo esigue, e' che si fratturi.
Se vuole approfondisca l'argomento con questo articolo:
https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/2205-perche-denti-devitalizzati-rompono-facilmente.html
Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Utente 451XXX

salve dottore si quello me lo son chiesto, cioè il dentista mi ha visitato tutta la bocca gengive comprese arcata superiore ed inferiore e non mi ha segnalato niente di patologico.

vorrei fornirle altri dettagli su queste palline.. non sono propio palline, ma delle escrescenze puntiformi grandi massimo 1-1.5mm, il colore è biancastro con la tendenza al giallo e al tatto risultano leggermente in rilievo, non doloranti.

mi sembra che le stesse piccole formazioni sono presenti anche sulla mucosa interna lato guancia e sono perlopiù "granulari"

quanto le dico è correlabile a qualcosa di più preciso oltre agli ascessi?.

quanto alla devitalizzazione ora mi è più chiaro il tutto, voglio chiederle il discorso della ricostruzione può essere rimandato di 1-2 mesi dal momento che è il dente è stato devitalizzato?

grazie

[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Salve,
non si tratta di ascessi ne ' di afte,anche se lei ci ha fuorviato sul colore......Sono granuli di Fordyce,fisiologici,presenti sia a livello
del cavo orale che a livello genitale.Ma mi pare che questa spiegazione gliel'ho già data in una precedente consultazione.
Buona Giornata.
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#6] dopo  
Utente 451XXX

salve dottore si mi ricordo, però guardandomi le gengive a fondo cioè prendendo il labbro superiore ed alzandolo per vederle bene ho notato queste cosette anche sulle gengive.
però mi sembrava di aver capito che si trovano tipo nella mucosa delle guance o sul palato ma non sulle gengive.. avrò capito male io?

oltre questo se permette, vorrei chiedere a lei e altri dentisti che vorranno rispondere..

cosa ne pensate dell'uso dell'acqua ossigenata per rimuovere la placca batterica/tartaro sui denti? in rete leggo che è un metodo efficace, vorrei sentire cosa ne pensa a proposito uno specialista del settore.

cordialità

[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Per rimuovere placca e tartaro lasci perdere quello che legge
on line.
Il tartaro va rimosso meccanicamente,la placca con un
corretto spazzolamento quotidiano.
Le sedute di igiene orale in studio dal Dentista servono proprio a questo e a fornire corrette istruzioni domiciliari.
È inoltre raccomandabile sempre la visita semestrale proprio per fare il punto sulla situazione di bocca e denti.
Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia