Utente 479XXX
Salve.
Da qualche mese avverto strani dolori muscolari (zona gambe,polpacci) simili a piccoli crampi/reumatismi e fascicolazioni in tutto il corpo abbastanza fastidiose, per di più percepisco un calo di forza fisica e di energia in generale.
Su consiglio medico assumo integratori di magnesio/potassio ma cambia poco e da circa 20 giorni percepisco inoltre un tremore sia interno ma visibile anche esternamente e in particolar modo nella zona superiore del corpo (arti superiori).
Il medico di base ha inquadrato questa situazione come causa stress prescrivendomi un ansiolitico, ma anche con questa soluzione non si è arrivati a un dunque.
Infine settimana scorsa torno dal medico per un consulto a causa di dolori intestinali in entrambi i fianchi simili a fitte e ventilo l' ipotesi di un possibile contagio da tenia, suggeritomi casualmente da un articolo letto su internet.. premetto che circa 2 mesi fa ho avuto modo di riscontrare nelle feci quel che potrebbe essere stata una serie di proglottidi di tenia ma nel momento, non essendo mai venuto a conoscenza di un qualcosa di simile, non ho dato molto peso alla cosa.
Il medico mi prescrive esame feci per parassiti che ho appena ritirato con esito Negativo, ma intanto i sintomi continuano e in aggiunta ora abbiamo anche dolore interno e bruciore agli occhi e mal di testa che vanno e vengono, localizzati nella zona posteriore.
Sono decisamente preoccupato per un' ipotesi di cisticercosi che possa aver causato tutti questi sintomi.. Voi che ne pensate?
Secondo voi è il caso di procedere con altri esami feci/sangue o visita neurologica/Tac per i sintomi alla testa o in che modo?
Grazie e buon lavoro.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
la cisticercosi è rarissima anche in caso di effettiva infestazione da Tenia solium.
Occorre che il paziente ingerisca le sue proprie feci e ciò, ammesso che lei ne fosse affetto, non credo si sia verificato.
In più se non trattata con gli appositi farmaci è un evento eccezionale che lo scolice si stacchi da solo e venga espulso, negativizzando così l'esame parassitologico delle feci.
Trovi sulla rete un immagine di uno scolice di tenia solium e capirà perchè.
In quanto ai sintomi che lei descrive, nessuno di essi mi pare ascrivibile alla cisticercosi: mi pare invece che lei sia in preda ad un importante stato ansioso da sottoporre allo specialista ad hoc.
In ogni caso, se potesse tranquillizzarla, esegua la ricerca degli Anticorpi anti - cisticerchi presso un serio laboratorio di un ospedale infettivologico: la negatività di questo esame sommata a quella del parassitologico dovrebbe fugarle ogni dubbio e confermare che lei è affetto sa una sindrome ossessiva.
Che dovrebbe curare come si cura una qualunque malattia.
Cari saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Buona sera dottore. In parte la sua risposta mi rassicura. Quindi lei mi consiglia, una volta effettuato un eventuale esame per anticorpi di cisticerchi, di lasciar perdere eventuali visite di approfondimento (neurologo/gastroenterologo) E di concentrarmi unicamente su una cura psicologica? Grazie e buona serata.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
assolutamente si.
Mi aggiorni pure se ne avrà piacere.
Saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 479XXX

Salve Dottore.
Mi scusi se la interpello di nuovo..
vorrei chiederle se sintomi come da me descritti nei precedenti messaggi potrebbero collegarsi invece ad un problema di tipo neurologico come malattie demielinizzanti o patologie simili e se secondo lei sia il caso eventualmente di fare una visita neurologica.
Grazie e buona giornata.

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
non ravvedo, telematicamente, nella sintomatologia che descrive sintomi di malattie demielinizzanti.
Ovviamente con il limite del consulto telematico.
Piuttosto ha mai indagato sulla tiroide? Tsh - FT3 - FT4?
Se non l'ha fatto sarebbe utile escludere un ipertiroidismo.
Se poi vuole farsi valutare da un Neurologo e ciò le procurasse tranquillità, non vedo perchè non debba farlo.
Ma che abbia la SM è una paura infondata.
Di più a tergo di un monitor non posso dirle.
Cari saluti.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.