Utente 376XXX
Buongiorno,
Mio padre settantanovenne è affetto da circa tre anni (quando ha iniziato ad avere i primi evidenti sintomi) dal morbo di alzheimer e, circa due settimane fa, gli è stato diagnosticato anche il morbo di parkinson.
I farmaci che attualmente prende sono i seguenti:
Memantina Mylan 10 mg - 1 cp mattina e sera
Tripliam 10 mg - 1 cp mattina
Cardicor 1,25 mg (x il cuore) 1cp al giorno
Cardioaspirina (x il cuore) 1cp al giorno
Talofen lng/100 ml. 8 gocce la sera
Trittico 60 mg/ml. 8 gocce la sera
A seguito di un netto peggioramento negli ultimi giorni e consapevole del fatto.che nn ci sono cure risolutive x queste malattie, mi chiedevo se magari però cambiando qualche farmaco o il dosaggio di quelli già prescritti potessero avere un efficacia maggiore....magari un giusto mix di farmaci migliorare lo stato attuale.
Per questo stavo pensando anche di prenotare una visita da un nuovo neurologo...non so cosa fare. Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

un secondo parere neurologico è certamente indicato, anche per fare il punto della situazione.
Consideri inoltre che tra i farmaci menzionati non trovo nulla per il Parkinson, farmaci che a dosaggio adeguato potrebbero rallentare il decorso della malattia, malattia questa che può manifestarsi con diverse forme cliniche che solo una visita accurata può valutare ed identificare adeguatamente.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro