Utente 478XXX
Salve, sono qui per un consulto su dei sintomi che continuo ad avere.
Ad aprile ho avuto una febbre altissima(a detta dei dottori, causata da dubbia infezione) e che mi ha portato ad una serie dolori che ogni tanto continuo ad avere anche ora.
Lo scorso mese mi é stata diagnosticata la fibriomalgia da un reumatologo e ha detta sua può essere stata scatenata dall'infezione avuta ad aprile e sempre a detta del remautologo, comunque, c'é qualcos'altro sotto magari una qualche patologia che ancora non scopriamo.
Detto ciò, io sono 2 settimane che ho spasmi muscolari continui in tutto il corpo(li ho da quando ero adoloscente ma non ci ho mai dato peso, anche perchè capitavano raramente ed ora stanno peggiorando) ma che si focalizzano nella palpebra, nelle gambe, nei glutei e sul costato.
Da due giorni però, ho dei forti spasmi anche sul collo nella parte sinistra e non capisco se è la vena o qualche nervo e si vede proprio muovere quella parte e fare contrazioni involontarie, il tutto è visibile a occhio nudo e al tatto e certe volte avvengono continuamente, smettendo solo per qualche minuto per poi riniziare.
Inoltre spesso ho delle fitte alle tempie e dietro il bulbo oculare.
In certi periodi ho dei mal di testa che non mi passano con le medicine ma capita 1-2 volte al mese.
Spesso mi prende un dolore puntorio alla schiena verso la scapola.
Gli spasmi non mi causano dolori ma la notte mi sveglio di colpo e agitato, come se stesse succedendo qualcosa e non dormo mai bene, anche a causa di un dolore che mi viene alle gambe che tende a irrigidirle.
Ora chiedo:
Tutto ciò può essere legato ad un qualche fattore neurologico?
In famiglia, mia nonna paterna ha il morbo di parkinson e so che dalla sua parte, i suoi parenti, hanno avuto storie di malattie neurodegenerative e altri morbi legati a disturbi neurologici.
Avete consigli su esami da fare?
Scusatemi se chiedo un consulto per qualcosa magari di insignificante, ma gli spasmi stanno diventando insopportabili e fastidiosissimi.
Grazie e attendo risposta

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

queste contrazioni muscolari, siano esse fascicolazioni o miochimie, possono fare parte del corteo sintomatologico della fibromialgia ma possono anche essere causate da uno stato ansioso che si percepisce, per es., quando scrive " la notte mi sveglio di colpo e agitato, come se stesse succedendo qualcosa e non dormo mai bene" e la stessa paura di avere una malattia neurodegenerativa.
Esami diagnostici particolari per il Suo problema al momento non ne vedo (può fare il dosaggio degli elettroliti nel sangue, sodio, potassio, calcio, magnesio) ma mi pare indicata una visita neurologica, sarà poi il collega, qualora ne vedesse l'utilità, a prescrivere esami mirati ai riscontri della visita.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 478XXX

La ringrazio mille per la pronta risposta.
Il fatto è che non penso di essere ansioso, però effettivamente se penso a come mi agito la notte, le do ragione.
Programmerò una visita neurologica, come da lei consigliato, per togliermi tutti i dubbi.
La ringrazio tanto e la terrò aggiornato in caso

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana
Dr. Antonio Ferraloro