Utente
Buongiorno,
vorrei avere un vostro parere sulla possibilità che il Covid-19 infetti il sistema nervoso centrale.

Nel caso in cui infettasse il sistema nervoso i danni sarebbero, probabilmente, transitori o permanenti?

Sempre riguardo a ciò vorrei sapere se la perdita di gusto e olfatto in pazienti positivi al Covid-19 sia reversibile o permanente.

Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

ancora non ci sono elementi certi per potere dire se il Covid19 possa infettare il sistema nervoso centrale.
Secondo uno studio particelle del virus sono state trovate in alcuni neuroni delle vie olfattive.
L’unico dato che abbiamo è l'iposmia o l'anosmia (riduzione o assenza dell'odorato) che manifestano alcuni pazienti ammalati e che residua in una percentuale dei pazienti guariti, ciò potrebbe indicare un interessamento delle vie olfattorie, finora solo questo.
Se tale disturbo sia reversibile o meno lo dirà il decorso futuro.
Consideri che siamo di fronte a questo virus per la prima volta per cui molte cose ancora non sono note.

Cordiali saluti

P.S. Rispettiamo tutti le norme vigenti contro il coronavirus
Dr. Antonio Ferraloro

[#2]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Mi associo alla risposta del mio illustre collega e caro amico (che con l'occasione saluto affettuosamente) ribadendo che è stata rilevata iposmia ed anche ipogeusia (alterazione del gusto) che dovrà essere poi sottoposta al dovuto follow-up. In altri Paesi, per soggetti che ex abrupto lamentino questi disturbi, anche in assenza di febbre e degli altri sintomi peculiari all'infezione da Covid-19 viene eseguito il test con tampone.
Mi associo anche all'esortazione del Dott. Ferraloro di rispettare le regole!!!!
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it