Utente 429XXX
Gentili dottori, vi sottopongo il mio caso. Sono un ragazzo di 34 anni e non sto vivendo un periodo facile della mia vita gà da 12 mesi. A marzo 2016 ho iniziato a accusare improvvisamente un forte senso di debolezza e affaticamento e pruriti/arrossamenti in parti intime. A seguito di varie analisi fatte non è uscito niente di che, sembrava essere tutto ok ma la debolezza è aumentata e spesso in alcune giornate mi ha messo in condizione di stare a letto. Piano piano i mesi sono passati senza avere alcun beneficio, tante analisi di controllo, tanti giorni in cui stavo meglio e altri in cui la debolezza tornava finchè a agosto 2016 faccio un day hospital presso un ospedale pubblico in malattie infettive. Dopo aver scongiurato patologie di tipo sessualmente trasmittibile, e dopo tanti mesi di debolezza più o meno acuta la diagnosi è stata di brucellosi. Ho fatto la cura prescritta dal medico e arriviamo a novembre 2016. Sembrava che stessi meglio, ma probabilmente le 6 settimane di antibiotico contro la brucellosi hanno indebolito cosi tanto le mie difese immunitarie che ho avvertito prurito in zona anale e in zona prepuzio, a seguito di esame delle feci e tampone balanoprepuziale è venuta fuori una parassitosi da blastocis hominis e cisti di ameba dispar, per le quali sono in cura da un parassitologo e varie colonie di batteri in abbondante crescita nella zona prepuziale. Posto che sto cercando di curare il tutto con varie altre analisi, da dicembre 2016 sono comparsi altri sintomi assieme alla solita debolezza che adesso è meno accentuata rispetto a quella causata dalla brucellosi. Spesso ho brividi di freddo e sensazione di avere la febbre, pur avendo una temperatura normale, spesso soffro di inappetenza, e ho problemi digestivi con flatulenza, mi vengono attacchi di tosse secca che non controllo e che durano per diversi giorni, poi come vengono se ne vanno improvvisamente (RX toracico ok), soffro di rash cutanei in tutto il corpo che durano vari giorni senza darmi pace e poi improvvisamente spariscono, soffro da dicembre di secchezza della pelle in tutto il corpo, come da dermatite, e il dermatologo non ha riscontrato alcuna patologia in atto, solo secchezza, soffro di sudorazioni notturne che non controllo e di un generale senso di malessere, mancanza di concentrazione, ho difficoltà a lavorare in quanto spesso ho mal di testa (di cui non avevo mai sofferto) e alterno stati d'animo diversi, da momenti di trqnquillità a momenti di pianto. Prima di tutta questa vicenza ero una persona normale, uscivo, stavo con amici, che adesso non frequento più, preferisco stare solo perchè sono sempre in stato di apprensione per la mia salute, sono entrato in un tunnel nel quale per paura e forse ansia mi controllo sempre il fisico visto i sintomi che ho, misuro la temperatura corporea, non sono tranquillo e non sono più quello di un tempo. La mia domanda è, secondo voi tutti questi sintomi possono essere di natura psicosomatica? Cosa mi consigliate? Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Direi che la situazione che ha in ballo, e ancora non è risolta, sia quella centrale. Trasferisco in infettivologia.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it