Utente 104XXX
Buon giorno.
Attualmente mi trovo negl'USA per vacanze rientro in Italia tra 10 giorni.
Ci sono tanti centri per gl'esami STD gratis qui in zona (HIV/Syphillis/clamydia/ghonorrhea) in citta con rapid test di 20 minuti.
E vero mi manca il coraggio di farlo e sono preoccupato di risultare positivo perche ho avuto dei rapporti sessuali non protetto nel passato.Ho fatto tante ricerche per quanto riguarda gl'esami. Per curare la sifilide ci vogliono circa 3-4 settimane. Per quanto riguarda l'HIV ci sono tante terapie anche in Italia. Cerco sempre di evitare e di trovare qualche scusa per non fare il Test ma alla fine scappo da me stesso. Alla fine e meglio sapere di se stesso piuttosto che non sapere finche e troppo tardi.
Per quanto riguarda la legge negl'USA se un individuo risulata positivo all' HIV/sifilide/hepatitis B,C il risultato deve essere comunicato con il Health department ( L'ufficio Sanita'). E lo stesso caso in Italia? Dove mi posso rivolgere quando rientro in Italia?? Io vivo nella provincia d'Arezzo.
Ho bisogno di una consultazione con qualche persona o organizzazione che si occupa di tutto cio' cosi posso affrontare questo incubo che non riesco a realizzare.

Grazie mille.
Ross

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) non c'e' niente di allergologico, e' un problema di infettivologia teoretica

2) anche in italia si possono fare tutti i test:

quello per l' HIV in forma anonima e gratuita presso qualunque laboratorio pubblico, declinando generalita' fittizie a piacere

gli altri o glieli prescrive il suo medico (paga il ticket) o se li autoprescrive lei, come solvente (paga tutto). la risposta e' classica, piu' affidabile, ma richiede qualche giorno.

Anche in italia e' previsto l'obbligo di denuncia delle malattie infettive o diffusive, da parte del medico che fa la diagnosi all' ASL competente.

Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830