Utente
Buongiorno,
a marzo ho avuto tutti i sintomi di malattia per covis-19 quali febbre, tosse e perdita gusto e olfatto.

Il tutto è durato circa 10gg.

Non ho avuto sintomi respiratori acuti e per questo motivo non mi avevano fatto il tampone.

L'ho fatto volontariamente finita la quarantena ed era risultato NEGATIVO.

Tutti i miei colleghi che avevano efettuato il tampone erano risultati positivi, alcuni con sintomi molto gravi.

Non ho più avuto problemi se non che mi è rimasto una sensazione di gusto e olfatto spiacevole con certi cibi.
L'ottorino dopo una visita mi disse che ci vuole tempo.

Ora, prima del periodo invernale, sempre su base volontaria, ho eseguito il test sierologico quantitativo abbott.
I risultati i seguenti:
IgG "POSITIVO" valore 5, 42 (<1, 4 negativo - >=1, 4 positivo)
IgM "NEGATIVO" valore 0, 99 (<1 negativo >=1 positivo)
Se vado a interpretare l'esame si evince che sono venuto a contatto con il virus, che ho una buona quantità di anticorpi ma che non ho la malattia in atto.

Ecco quest'ultimo punto... avendo IgM 0, 99, che significa?
Come mi devo comportare?

Nessuno me l'ha spiegato e il valore secondo loro è "NEGATIVO".
Capite però che è molto vicino all'1.


Grazie anticipatamente

[#1]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
20% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
salve, si tranquillizzi le IgM sono indicative d'infezioni recenti (ultimi 15 giorni) poi con il tempo si negativizzano. Da quanto descrive possiamo presumere che abbia avuto una tipica infezione lieve da covid2, per i disturbi olfattivi potrebbe pensare un'integrazione con complesso vitaminicoB (ne discuta con il suo curante) cordialità
Dr. Michele  Piccolo

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille della sua cordiale risposta.
Non sono preoccupato del risultato del test di persè ma il dubbio era il perchè di queste IgM a 0,99.
Potrei essere positivo e quindi contagioso? Dovrei fare il tampone?
Stonano un pò con il valore alto di IgG che indicano un'infezione pregressa. Cosa che ritengo più probabile sia avvenuta come spiegavo a Marzo.
Leggevo che le IgM potrebbero essere alterate anche da un comune rafreddore.
Lei come interpreta il test?

[#3]  
Dr. Michele Piccolo

40% attività
20% attualità
16% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
salve, pensavo di aver risposto già, ma provo ad essere più chiaro: il valore di IgM basso con IgG alto sono indicativi di un'infezione pregressa. Se non presenta sintomi, si può tranquillizzare, non è contagioso. Per chiarezza, il discorso che si faceva sulla contagiosità degli asintomatici era solo teorico: non ha avuto sufficiente riscontro nelle evidenze scientifiche, cordialità
Dr. Michele  Piccolo