Utente
Buongiorno,
ho scoperto a fine luglio di avere la mononucleosi, motivo per cui sono stata ricoverata in ospedale per 15 giorni, dopo aver avuto i sintomi (che si sono poi aggravati) per circa due mesi.
Una volta spariti tutti i sintomi sono stata dimessa e ho ripetuto le analisi un mese dopo, il 16/09/2020, dalla quale sono emersi questi risultati:
EBV (EA o EBNA o VCA) IGG = 0, 30 (valori di riferimento: negativo < 0.8, borderline 0.8 - 1.2, positivo > 1.2)
EBV (EA o EBNA o VCA) IGM = 4, 4 (valori di riferimento: negativo < 0.8, borderline 0.8 - 1.2, positivo > 1.2).

I sintomi erano completamente passati ma adesso, a distanza di un altro mese circa, nonostante non abbia fatto particolari sforzi, sento dolore alla milza, esattamente nella parte sotto la fine delle costole.
Il dolore non è fortissimo, ma aumenta in alcuni momenti e alla palpazione.
Al momento del ricovero avevo splenomegalia con milza di 17cm, ridotta poi a 11, 5cm al momento delle dimissioni.
E' possibile che si sia ingrossata nuovamente, nonostante non abbia più nessun altro sintomo?
E' possibile che ci sia una lesione?
Dovrei preoccuparmi?

Inoltre, avendo effettuato il TORCH, sono venuti fuori questi risultati per quanto riguarda la rosolia (che non ricordo di aver mai avuto e che non si è manifestata con sintomi):
IgG 86, 00 I.
U./ml con valori di riferimento (<10 negativa, 10.0 - 15.0 dubbia, >15.0 positiva)
IgM 0, 13 IU/ml con valori di riferimento (< 0.80 negativo, 0.80 - 1.20 dubbio, > 1, 20 positivo)
E' possibile in base a questi dati risalire al momento della malattia?
E' probabile che l'abbia avuta nello stesso momento, insieme alla mononucleosi?

Grazie mille per l'attenzione,
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
No perchè le IgM sono negative.

Saluti
Dr.Luigi Laino Dermatologo e Venereologo, Tricologo Direttore DermaCentro Latuapelle, Roma Tel Studio 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it