Utente 296XXX
Gentili dottori,

Sono una signora di 48 anni, affetta da rettocolite ulcerosa e disturbo borderline della personalità, mi è stato riconosciuto un punteggio di invalidità pari al 50% e sto percependo un assegno oridinario inps.
Purtroppo negli ultimi tre anni si sono aggiunti altri problemi, avendo subito una tiroidectomia totale nel 1995, adesso ho anche un un ipoparatiroidismo, fibromialgia e stanchezza cronica, per quanto riguarda il disturbo della personalità, essendo in terapia farmacologica da ben 18 anni, la situazione si è nettamente aggravata, ho difficoltà cognitive, con ritardo nell'apprendimento e difficoltà di concentrazione sul lavoro.
A causa delle molte assenze che faccio sul lavoro (lavoro in fabbrica otto ore) Sono stata messa in magazzino dove si richiede la massima attenzione al computer e ci sono mansioni anche notevolmente pesanti.
Ho avuto il sentore di essere messa in tale settore, per costringermi a dare le dimissioni, ma questa è un'altra faccenda che sto affrontando con i rappresentanti sindacali.
Volevo chiedervi se ci sono gli estremi per chiedere un aggravamento sul punteggio, senza per questo rischiare che mi sia tolta la patente, non ho particolari problemi alla guida anche perché uso pochissimo l'auto, ma come voi capirete, ho bisogno di un minimo di indipendenza, dato che vivo con i genitori anziani.
Vi ringrazio in anticipo
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Anselmo Tuttolomondo

24% attività
4% attualità
0% socialità
AGRIGENTO (AG)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Allora per quanto riguarda la fibromialgia la ipoparatiroidismo bisognerebbe valutare il deficit funzionale che le due patologie arrecano alla persona invece per il disturbo della personalità se vi sono dei nuovi sintomi ed un peggioramento della patologia stessa può essere presa in considerazione, quindi vi sono gli estremi per rivedere il punteggio.
Con osservanza
Dr. Giuseppe Anselmo Tuttolomondo

[#2] dopo  
Utente 296XXX

Buonasera Dottore,

La ringrazio per la gentile risposta, sì in effetti c'è stato un peggioramento, ho difficoltà di concentrazione e disturbi di ansia molto evidenti, con forti tremori alle mani, la Fibromialgia mi provoca anche disturbi del sonno, con conseguente stanchezza cronica.
L'ipoparatiroidismo mi sta causando bassi livelli di calcio, elevati invece quelli del fosforo, e carenza di vitamina D, sto assumendo il calcio due bustine da 1000 al giorno, ma tende sempre ad essere basso, considerando anche il fatto, che ho molte scariche diarroiche, ci sta pure un maleassorbimento.

Cordialità