Lavori in quota e drug test

Buongiorno, attualmente per i dipendenti che svolgano mansioni di lavoratori in quota é attualmente obbligatorio il drug test o solo alcol test?
È attualmente in vigore la nuova normativa che equipara alcol e droghe in un unico elenco di lavoratori ai quali fanno somministrati i test?
Ed eventualmente è valida in tutte le regioni?
Vi ringrazio anticipatamente!
[#1]
Dr. Gilberto Marcello Boschiroli Medico del lavoro 155 11
Salve,
la proposta di una nuova normativa per stupefacenti e alcol nei luoghi di lavoro non è stata ancora approvata dalla conferenza stato/regioni, per cui sono ancora vigenti due tabelle separate per alcool e stupefacenti.
Il lavoro in altezza NON rientra nel campo di applicazione del divieto di uso di sostanze stupefacenti, ma solo in quella dell'alcol.
In realtà, tranne in alcune regioni ma non nella sua, la norma non prevede esami o test obbligatori per il controllo di consumo di sostanze alcoliche, lasciando al medico ampia libertà di disporre quelle che ritiene più opportune.
Il datore di lavoro può, tuttavia, richiedere in ogni momento un controllo dell'alcolometria nell'aria espirata tramite etilometro omologato, per verificare che il lavoratore non abbia assunto sostane alcoliche nelle due ore precedenti.

Buona domenica

Dr. Gilberto Marcello Boschiroli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la celere risposta!! tutto chiaro, solo ho un'altra domanda: il datore di lavoro può in base al proprio DVR rendere obbligatorio la somministrazione del drug test anche per quelle mansioni che attualmente non sono previste? perchè l'ho letto in un DVR ed in un POS che si riteneva necessaria la somministrazione di drug test a dei lavoratori in quota per via appunto della valutazione dei rischi. Ringrazio nuovamente per la risposta.
[#3]
Dr. Gilberto Marcello Boschiroli Medico del lavoro 155 11
Carissimo,
il DVR non può disporre accertamenti invasivi come i drugs test se non sono previsti espressamente dalla norma, che non li dispone per i lavoratori in quota.
Cordialmente,

Dr. Gilberto Marcello Boschiroli

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio