Utente 134XXX
Sono una ragazza di 27 anni,da diversi anni pratico l'attività agonistica di arbitro di calcio,da un paio di mesi ho iniziato ad avere un forte dolore nella zona lombare con estensione alla parte posteriore della gamba sinistra.Ho effettuato una tac ed indico di seguito il referto:

A livello L4 - L5 il disco intervertebrale appare regolare per morfologia,dimensioni e struttura,regolare in altezza,non mostra protrusione posteriore in sede mediana e paramediana bilateralmente nè obliterazione dello spazio epidurale anteriore,nè impronta sulla parete anteriore del sacco durale.Regolare l'ampiezza dello speco vertebrale dei forami di coniugazione.
- A livello L5 - S1 il disco intervertebrale appare ridotto in altezza e degenerato e mostra una protrusione mediana e paramediana, da entrambi i lati, compatibile con un bulging su tutta la circonferenza del disco, con una ernia intraligamentosa mediana contenuta,con obliterazione dello spazio epidurale anteriore ed impronta sulla parete anteriore del sacco durale.
I forami di coniugazione appaiono di dimensioni nella norma. A livello di tutto il rachiede è presente un ispessimento dei legamenti gialli, con regolare ampiezza dello speco vertebrale.
Schisi nell'arco posteriore di S1.

Ho fatto una visita ortopedica e mi è stata diagnosticata una discopatia,vorrei però un parere anche da voi,mi è stato detto di abbandonare l'attività sportiva che pratico e di limitarmi a leggera ciclette e camminate. Vorrei sapere se secondo il vostro parere potrei praticare un pò di attività in acqua come acquagym o hydrobike, perchè per me abbandonare del tutto lo sport è veramente una sofferenza!
grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Carlo De Michele

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Data la sua giovane età e la necessità di praticare attività sportiva sia dal punto di vista fisico che psichico credo che sia opportuno un controllo per valutare le sue condizioni fisiche generali, ma in particolare un controllo della postura ed una sua eventuale correzione. Una volta corretta la postura un medico sportivo potrà consigliarle una attività che sviluppi le sue qualità di base e poi una attività sportiva di sua soddisfazione.
Nel frattempo una attività leggera in acqua può aiutarla a mantenere il suo tono muscolare.
Cordiali saluti
dr. Carlo de Michele
Medico Internista
Spec in Medicina dello Sport
Medicina Manuale Osteopatica