Utente 157XXX
Salve,
mi chiamo Stefano, ho 21 anni e da circa sei mesi soffro di tendinite rotulea al ginocchio sinistro, almeno così sembra dal parere del mio medico curante. Dopo mesi di riposo quasi assoluto il problema si ripresenta ogni qualvolta metta piede nel campo da calcetto, sport che pratico amatorialmente da qualche anno. Ho eseguito un'ecografia sulla zona interessata che tuttavia non ha riscontrato alcuna irregolarità. Sembra quindi che non ci siano problemi strutturali, anzi quando provo a svolgere attività fisica non provo subito dolore ma semmai comincia a farmi male dopo un'ora. A questo punto vorrei provare con sedute di terapia fisica, per la precisione ultrasuoni. Cosa ne pensa? Vorrei informazioni su modalità, tempistica e istruzioni da tenere a mente per l'utilizzazione degli ultrasuoni visto che intendo noleggiare il macchinario. Se suggerisce altre alternative me lo faccia sapere.
La ringrazio fin d'ora.
C.S.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Forte

24% attività
4% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
PELLEZZANO (SA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile sigonre,
si faccia visitare da un medico sportivo o da un fisiatra. se trattasi di tendinite rotulea "inserzionale"
la terapi adatta sono le onde d'urto seguite da tecarterapia , se è una tendinite non inserzionale sarà meglio effettuare delle sedute di laser ad alta potenza ( laser nd yag o laser hilt)+tecarterapia.
ma si faccia seguire da un medico specialista in ogni caso.
cordialmente
Dr. Francesco  Forte
Direttore Centro Scoliosi Salerno
Master in Ozonoterapia www.gruppoforte.it - www.scoliosisalerno.it