Utente cancellato
Buonsera mi chiamo Mirko sono di Roma ed ho 28 anni.
Allora cominciamo:
sono alto 175 peso 71 kg (mi hanno detto che ho una bassisima percentuale di grasso, dicono 5-7%, hanno utilizzato degli apparecchi elettronici) la circonferenza del mio polso destro è 17.5 cm, giro vita altezza ombelico 78 cm e giro fianchi (ampiezza bacino) 81 cm (non so se questi dati posso esserti utili, ma le varie scuole di pensiero a volte le analizzano).
Mi alleno regolarmente tre volte alla settimana in maniera medio/pesante da circa un anno e mezzo.
Di professione sono un militare dell'Esercito, ma sono spesso in ufficio quindi il lavoro al 60% lo svolgo sedentariamente; la restante percentuale la svolgo facendo addestramenti vari ma di bassa, e raremente media, intensità fisica.
La mia alimentazione (considera che per ora vivo in caserma per cui i pasti principali li consumo in mensa e non ho la possibilità di conservare cibi freschi per l'assenza di un frigorifero) è composta da:
ore 7.00 colazione 1/2 litro di latte a lunga conservazione parzialmente scremato con cereali;
ore 10.00 spuntino con gallette di riso/mais e marmellata o biscotti in aggiunta a volte mars, snickers e altre schifezze del genere;
ore 12.00 pranzo a mensa (primo secondo contorno e frutta) purtroppo le quantità sono decisamente scarse infatti verso le 15.00 mi viene nuovamente fame;
15.00/16.30 (dipende) spuntino con gallette di riso/mais e marmellata o biscotti in aggiunta a volte mars, snickers e altre schifezze del genere;
18.00 cena a mensa (primo secondo contorno e frutta) idem come il pranzo in termini di quantità;
19.30-21.00 allenamento in palestra solo tre volte a settimana (assumo in queste giornate 7 amminoacidi ramificati ProAction 4 prima e 3 dopo);
22.00 spuntino pre-nanna solitamente salmone in scatola al naturale (100g) con mais o insalata oppure latte e cereali oppure una scatola di fagioli da 100g oppure una scatola di gallette di mais/riso, dipende di cosa ho voglia.
A volte capita un paio di volte a settimana di mangiarmi molte arachidi o frutta secca in generale.

Il mio obiettivo è quello di (come credo la maggior parte delle persone che praticano questo sport) aumentare la massa muscolare.
Considerate che per un mese e mezzo (da metà maggio a fine giugno) ho assunto in aggiunta agli amminoacidi ramificati anche proteine, tutti i giorni tranne sabato e domenica, 120g al giorno, 60 mattina e 60 prima d'andare a letto (purtroppo tecnicamente non mi ricordo che tipo fossero ma solo la percentuale proteica di circa 83%); forse durante l'assunzione due tre kg in più l'ho messi, ma se l'aumento dipendesse da tale sostanza non saprei che dirti, so solo che ad oggi (circa un paio di settimane dal terminie) tornato ai miei 71 kg.
Precisazioni mediche: non soffro di nessun disturbo alimentare e di nessuna patologia grave, il mio stato di salute si potrerbbe definire SANO. A volte ho dei disturbi alla spalla sinistra ma soprattutto quanto la sforzo eccessivamente senza un buon riscaldamento, idem per le ginocchia, fastidi ma solo quando non le riscaldo.

Cordialmente,
MirKo

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Mi scusi ma alla sua mail manca il quesito.
Se vuole sapere se l'alimentazione è corretta, direi di sì (a parte le quantità che non posso valutare, non conoscendola): una massa grassa così bassa (se è reale ...) indica che dovrebbe forse aumentare un po' i grassi che mangia ...
Se vuole invece sapere qualcosa in merito agli integratori (chi le ha prescritto l'assunzione di aminoacidi e proteine e perchè?), queste sostanze devono essere assunte solo se realmente necessarie e su prescrizione e sotto controllo dello specialista.
Se i suoi muscoli non aumentano come vorrebbe potrebbe anche dipendere dai soli 3 allenamenti a settimana che svolge ... non sono poi tanti. oppure dalle sue caratteristiche fisiologiche: non tutti possono aumentare la loro massa muscolare in modo fisiologico.
Se invece i suoi quesiti fossero diversi, la prego di chiarire cosa vuole sapere; le posso comunque consigliare di rivolgersi allo specialista in medicina dello sport per una visita e gli esami necessari: sarà lui, in base ai risultati, a darle tutte le indicazioni corrette (indicazioni che a distanza è impossibile fornire).
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
39493

dal 2007
Si Dottore, ha ragione mi scusi...infatti qualche giorno dopo ho inserito quest'altra richiesta:

Buonasera, avrei una domanda molto semplice da sottoporVi:
sono un militare ed ho 28 anni, svolgo da un anno e mezzo regolarmente tre volte a settimana per circa 90 minuti al giorno attività fisica molto intensa (body building), ho raggiunto in effetti buoni risultati, sono alto 176 e peso 71 kg.
La mia costituzione fisica è assolutamente buona, inoltre non presento nessun tipo di patologia (renale ecc) e non ho nessun problema a livello muscolare/scheletrico.
Curo l'alimentazione in modo regolare con una buona colazione, spuntino delle 10.30, pranzo, spuntino delle 16.30, cena e spuntino prima di andare a letto (il tutto seguendo un corretto equilibrio proteine/carboidrati/grassi). Lo faccio essenzialmente perchè amo l'attività fisica, mi piace condurre questo stile di vita e soprattutto per "star bene con me stesso", ma visto che anche l'occhio vuole la sua parte...mi piacerebbe prendere qualche kg in più, aumentando la mia massa muscolare.
Esistono vari rimedi, da quanto apprendo da riviste/siti internet:
l'assunzione di varie sostanze piu o meno naturali che in effetti hanno in alcuni casi effetti devastanti (mi riferisco più che altro alle sostanze mediche, i vari ormoni della crescita ecc) e l'assunzione di vari integratori alimentari, anche in questo caso piu o meno naturali, anchessi con molti effetti collaterali.
Gli effetti collaterali di ambedue le macrocategoria, però, a quanto ho capito sono determinate solo da un uso prolungato nel tempo e non prescritto da un medico.
Ebbene si può a tal proposito, premettendo che in effetti sia da un punto di vista medico che fisico un soggetto non ne avrebbre bisogno...e per il solo gusto dell'estetica, avviare un processo di integrazione/cura utilizzando queste sostanze? E ammisibile da parte di un medico? Il medico del centro sportivo dove vado m'ha detto è melgio curare il motore che la carrozzeria...si sono d'accordo ma tenendo sotto controllo, con analisi periodiche alla mano, il completo stato di salute...si rischiano comuque effetti irreversibili?

Vi saluto cordialmente,
MirKo