Utente 181XXX
Buonasera,
ho visto il Vostro sito e lo trovo molto interessante, ho letto anche tutte le richieste di altri utenti relative a questo problema.
Il problema è il seguente, ho 30 anni e sono di Bergamo, 10 anni fa mi sono fermato dall'attività calcistica per 6 mesi per curare la pubalgia.
Sono ritornato a giocare per altri 3 anni tutto ok, a 24 anni ho smesso ancora per pubalgia, mi sono fermato altri 6 mesi, ma passati questi non sono più riuscito a giocare perchè avevo ancora dolore durante la corsa.
Quindi a 24 anni ho deciso di lasciar perdere di giocare a calcio, per mio grande dispiacere, definitivamente, nel senso niente calcetto o altro.
A 28 anni mi è ritornata la voglia di giocare, anche perchè nei quattro anni passati non ho provato dolore a stare fermo, quindi ho ricominciato, non avevo dolore, ero felicissimo, però, arriva l'inverno, tac, ancora pubalgia, mi cade il mondo addosso, non ne potevo più.
Basta ho deciso, appendo le scarpe al chiodo.

Vengo al dunque, sono due anni che sono completamente fermo da qualsiasi attività fisica, faccio un lavoro d'ufficio, quindi fisicamente non pesante, eppure ho costantemente un dolore, fitta, fastidio alla parte sinistra zona inguine!
Fitta che ultimamente si è trasformata in dolore fortissimo che mi fa addirittura zoppicare, eppure sono fermo da ogni attività fisica, ai tempi quando giocavo avevo la scusa del dolore, ma adesso? Non ne posso più!
Adesso sono mesi che faccio fisioterapia, ne ho provati 3, ho fatto un'ecografia non mi hanno trovato niente, trattamenti Osteopatici, ma niente, non mi passa.
Non ne posso più e sto spendendo anche parecchio! Ma questo è relativo, nel senso che se almeno mi passasse il dolore...

La mia domanda è la seguente, esiste un centro specializzato nella mia zona Bergamo, o in Lombardia o nord Italia, che cura la Pubalgia in modo accurato e sa dove mettere mano facendoti tutti gli esami specifici e che servono?

Nessuno mi ha saputo dare ancora una risposta fino ad adesso.
Ne ho veramente bisogno, ho paura che col passare del tempo peggiori questo dolore e non riesca più neanche a camminare.

Vi ringrazio e spero in una Vostra risposta.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ha pensato intanto ad un problema diverso ... un'ernia, una infiammazione del testicolo?
Uno specialista per la terapia della pubalgia è l'autore di questo articolo: http://www.sportmedicina.com/la_pubalgia.htm , Gianluca Bisciotti che lavora presso il Kinemove Center
di Pontremoli.
Non sono in grado purtroppo di darle altre indicazioni.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 181XXX

Buongiorno,
la ringrazio per la risposta.
Anche io penso che ci sia qualcosa di diverso all'origine del dolore, anche perchè il dolore che sento forte e dominante è quello all'altezza dell'inguine, però in sottofondo ho ancora un dolore al ginocchio sinistro che mi porto avanti dall'età di 16 anni, adesso approfondirò di nuovo anche questo.
Grazie ancora per la risposta e complimenti per il sito.