Utente 170XXX
salve,sono un ragazzo di 28 anni,da circa un'anno ho problemi di schiena,vi spiego il problema dall'origine.ho iniziato a frequentare una palestra e il mio peso corporeo era di circa 55 kg,con tanto lavoro e sacrificio sono arrivato a pesare quasi 80 kg in modo naturale con soltanto tanto lavoro e un'alimentazione adeguata,lo scorso anno durante un'allenamento ho iniziato ad avvertire un dolore al ginocchio,vado dal dottore che mi prescrive una radiografia x poi portarla al rizzoli di bologna dove mi viene riscontrata la catena cinetica posteriore corta dovuta dai piedi cavi e quindi mi prescrive terapie tipo laser jag,tecarterapia,infliltrazioni e plantari,torno a napoli inizio queste terapie,metto i plantari e il problema al ginocchio va via,però compaiono forti dolori alla schiena,a giugno 2010 faccio una risonanza magnetica lombo sacrale e la diagnosi è la seguente:a livello dello spazio intersomatico l4-l5 protusione discale posteriore mediana che impronta il sacco durale.così decido di rivolgermi ad uno specialista che riscontra la catena cinetca posteriore corta e mi da degli esercizi di allungamento muscolare.faccio questi esercizi da circa un mese e il problema persiste.la mia domanda è:posso operarmi?posso un giorno ritornare in palestra?tempi di guarigione?

[#1] dopo  
Dr. Fabio Intelligente

20% attività
8% attualità
4% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Gentile utenete,
la presenza di una protrusione discale a livello di L4-L5 è molto frequente ma non è sempre causa di lombalgia.
Qualora si supponga ragionevolmente che sia il disco la causa del dolore si deve valutare l'eventuale indicazione ad una procedura interventistica in funzione dell'anatomia, delle immagini e della clinica (non so quale intervento le abbiano proposto).
Ci sono differenti opzioni interventistiche mini invasive per il trattamento delle patologie discali, in linea di massima tutte hanno un periodo di riposo relativo per la prima settimane e ripresa graduale delle attività nella seconda o terza settimano con ginnastica e riabilitazione fisica posturale specifica.
Spero di esserle stato d'aiuto.
Cordiali saluti
Dr. Fabio Intelligente MD, FIPP
Specialista in Anestesia, Rianimazione e Terapia del Dolore