Utente 108XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 23 anni e pratico arti marziali. Ieri sera in allenamento, in seguito ad uno spostamento brusco, ho avvertito dolore alla caviglia. Lì per lì però il dolore era di lieve entità, tanto che proseguito fino alla fine dell'allenamento. Una volta a casa, trascorse un paio di ore, il dolore è aumentato, lo avvertivo durante la notte e stamattina al risveglio non riuscivo a camminare normalmente perchè non riuscivo a poggiare come di solito il piede. Preciso che non presento ematomi o evidenti gonfiori e che sto già provvedendo ad una fasciaturae a impacchi di ghiaccio 4 volte al dì di ca. 20 minuti l'uno. Il mio medico curante mi ha consigliato una settimana di riposo, bendaggio e ghiaccio, non mi ha detto di fare visite specialistiche e mi ha detto che posso riprendere senza problemi l'attività tra minimo una settimana o comunque a dolore cessato. La mia preoccupazione è che quanto consigliatomi dal mio medico non sia pienamente sufficiente. è vero che non c'è un evidente gonfiore nè versamenti, ma voglio essere certo che tornando a praticare non appena cessato il dolore, non incorra in recidive, magari più serie. Voi cosa mi consigliate nell'immediato? E alla rirpesa dell'attività mi consigliate di utilizzare un bendaggio? Tra 3 mesi ho un appuntamento molto importante a cui non posso mancare e a cui devo arrivare in un certo stato di forma, per questo chiedo il vostro aiuto. Grazie mille a tutti i medici che risponderanno! Cordiali saluti,
C.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Voi cosa mi consigliate nell'immediato?
UNA VISITA CLINICA SPECIALISTICA SULLA BASE DELLA QUALE VALUTARE LA REALE GRAVITA' DELLA SITUAZIONE E SUCCESSIVAMENTE SUGGERIRLE UN PERCORSO RIABILITATIVO ADEGUATO E PERSONALIZZATO ALLA SUA PROBLEMATICA.

E alla rirpesa dell'attività mi consigliate di utilizzare un bendaggio?
IN LINEA DI MASSIMA IL BENDAGGIO ALLA RIPRESA SPORTIVA E' INDICATO SOLO NEGLI ATLETI CHE SONO COSTRETTI A TORNARE IN CAMPO PRIMA DELLA FINE DEL PERCORSO RIABILITATIVO

Cordiali saluti,
Dr. Roberto LEO

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Grazie, provvederò. Un saluto.